Il Segno dello Scorpione e il suo rapporto con la salute: la malattia come strumento di evoluzione – di Ilaria Castelli

Scorpione-586x439

In questa puntata parleremo del Segno più intrigante e misterioso dell’intero Zodiaco: lo Scorpione. Segno d’Acqua femminile Fisso, lo Scorpione ospita in Domicilio il bellicoso Marte e soprattutto quel tenebroso di Plutone che spesso e volentieri lo trascina con se giù negli Inferi, a vivere una vita costantemente sul filo del rasoio, in oscillazione perpetua tra luce e oscurità.

INTENSO, DOMINANTE E MALEDETTAMENTE PROFONDO

Intenso in tutto quello che fa, lo Scorpione non conosce mezze misure ma solo gli estremismi: o amore o odio, o nero o bianco, o sei con me o sei contro di me. Co-significante dell’ottava casa che è l’emblema di Eros e Thanatos, sesso e morte, l’individuo con il Sole in Scorpione è in grado di provare emozioni molto profonde, esagerate e – oserei dire – quasi deliranti che alla maggior parte delle persone sono totalmente sconosciute che tuttavia gli conferiscono una personalità magnetica e piena di fascino. Morboso, ossessivo, masochista: in amore, fa di tutto per complicarsi la vita con storie impossibili, sofferte, trasgressive e finisce per l’infilarsi spesso in situazioni ambigue o in relazioni nascoste e clandestine ad alto tasso erotico. Venere infatti è in Esilio in questo Segno dunque in questo caso i sentimenti vengono vissuti come un’oscillazione continua tra dolore e passione.

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione è il fatto che Venere non simboleggia solamente la capacità affettiva di una persona ma anche la sua attitudine nei confronti della salute. L’individuo-Scorpione più evoluto utilizzerà infatti la salute come strumento di conoscenza profonda di se stesso: come ci insegna la Metamedicina, infatti, dietro ogni sintomo si cela un messaggio e lo Scorpione-evoluto non può esimersi dal volerlo comprendere.

Essendo anche il Segno dell’Esaltazione di Mercurio, lo Scorpione ha un’intelligenza davvero acuta e penetrante: in genere, filtra tutto con la mente e riesce a comprendere e a psicanalizzare gli altri come nessun altro Segno è in grado di fare.

MALATTIE E PREDISPOSIZIONI

Il punto debole dello Scorpione è tutta l’area compresa tra l’intestino e gli organi genitali. In particolare, gli uomini devono tenere sotto controllo la prostata e prestare attenzione alle malattie veneree, soprattutto se conducono un’attività sessuale intensa e promiscua.  Le donne invece, dato che Venere si trova in esilio nel Segno, faticano ad accettare fino in fondo la loro femminilità e per questo sono soggette, nella migliore delle ipotesi, a irregolarità mestruali cicli mestruali dolorosi; in casi più estremi, possono incorrere in fibromi o cisti ovariche. In barba alla nomea di cui spesso gode questo Segno, entrambi i sessi registrano spesso disturbi vari nella loro sfera sessuale che costituisce il loro punto di forza e il loro punto di debolezza allo stesso tempo.

Anche l’intestino (e il retto in particolare) e l’ano sono organi molto sensibili nel Segno: è lì che spesso vanno a confluire tutte le emozioni negative che il soggetto si porta dietro senza sfogare. Coliti, emorroidi e ragadi anali sono all’ordine del giorno.

come-correggere-il-naso-con-il-trucco_9cf28c84dce0f85e2dc74c0f444b1f09

Secondariamente, anche il naso risulta essere un punto debole del Segno che spesso soffre dunque di sinusite o di problemi generalizzati al setto nasale.

Tuttavia, avere Marte in domicilio è un’ottima protezione e garantisce difese immunitarie a prova di bomba; come contropartita però espone a ferite, tagli, bruciature e soprattutto fastidiose infiammazioni, soprattutto nelle aree già menzionate.

A causa del suo stile di vita non particolarmente sano e incline agli eccessi, lo Scorpione non è particolarmente longevo. Il pessimismo che lo contraddistingue non lo aiuta in caso di malattia, soprattutto se grave. Infatti, non appena inizia ad accusare un disturbo anche lieve fa testamento ;-), analizza uno ad uno tutti i sintomi di cui è vittima e trova una spiegazione psicologica per ognuno. Alla fine, tutto sommato si tranquillizza concludendo che inesorabilmente quella malattia faccia parte dell’espiazione del suo karma e si congratula con se stesso per essere riuscito a comprenderne il messaggio più profondo. Quando poi tutti intorno a lui lo ritengono ormai spacciato, ecco che risorge splendidamente come solo lui sa fare. E guarisce. Nel corso della sua vita, lo Scorpione “muore e risorge” innumerevoli volte proprio perché ama trovarsi sempre in bilico tra vita e morte, tra luce e oscurità.

RIMEDI NATURALI

qi_gong1

 Il problema fondamentale di questo Segno è il fatto che, essendo un soggetto molto “mentale” spesso non riesce a scaricare tutta la tensione emotiva che si porta dentro così cade vittima dei suoi stessi pensieri e finisce per diventare auto-distruttivo.  Per ovviare a questa difficoltà, lo Scorpione può ricorrere a diversi rimedi che hanno lo scopo di far sfogare il surplus energetico che ha in circolo.

Per esempio, è fondamentale la pratica costante di uno sport o meglio ancora di un’arte marziale sia leggera come il Qi gong o il Tai chi che più strutturata come il karate.

Nuoto, acqua gym e watsu (shiatsu in acqua) sono invece importanti per rilassare i nervi : l’acqua è l’elemento dominante del Segno quindi è fondamentale mantenere un contatto frequente con essa, addirittura se si può, cercare di vivere vicino a un fiume, un lago o al mare. E soprattutto cercare di sfogare le emozioni negative e non reprimerle!

Una raccomandazione importante da fare allo Scorpione è quella di evitare assolutamente l’astinenza sessuale, pericolosissima e dannosa per chi ha un Marte (e un Plutone) così forte; il rischio, infatti, è quello di non scaricare tutta l’energia sessuale in circolo che finirebbe per trasformarsi in tensione nervosa e auto-distruzione, come abbiamo già detto.

Come al solito, posso consigliare alcune pietre con cui effettuare dei trattamenti di cristalloterapia o da tenere semplicemente in tasca:

– il diaspro rosso : protegge il 1° chakra, favorisce il radicamento e aiuta in caso di disturbi all’intestino o agli organi sessuali.

– la tormalina nera: ottima protezione dai campi elettromagnetici e dalle radiazioni, fa da scudo contro le energie negative e conferisce forza ed energia fisica nelle fasi di grande debolezza ed esaurimento fisico. Se collocata nell’ambiente, aiuta a disperdere la negatività.

Il prossimo autunno, il munifico Giove si sposterà nel Segno dello Scorpione: molti rappresentanti del Segno avranno dunque modo di vedere arrivare al culmine certi disturbi cronici e a quel punto, con un pizzico di fortuna, potranno trovare la cura più adatta per risolverli.

Nella prossima puntata parleremo del Segno del Sagittario

Ilaria Castelli

 

Il Segno della Bilancia: il perfetto equilibrio tra forma e salute – di Ilaria Castelli

bilancia

Continuiamo a parlare di Astrologia e salute e oggi approdiamo al più edonista dello Zodiaco: il Segno della Bilancia.  Segno d’Aria Cardinale maschile, la Bilancia ospita in domicilio niente meno che il pianeta Venere, simbolo di bellezza, armonia e forte protezione per la salute. I rappresentanti del Segno, infatti, sono notoriamente molto più attenti alla forma delle cose che non alla loro sostanza, detestano la volgarità e sono attratti da tutto ciò che è arte e armonia.   La Bilancia è anche il Segno dell’equilibrio: infatti, nasce nella stagione autunnale proprio a partire dall’Equinozio, giorno in cui si trova un equilibrio perfetto tra notte e giorno.

L’EDONISTA, L’ETERNO INDECISO

“Quando dici si agli altri, assicurati che non stai dicendo no a te stesso”

                                                                                                    P. Coelho

Co-significante della 7° casa astrologica che rappresenta “gli altri” nel senso più ampio del termine, la Bilancia è generalmente un Segno molto socievole e comunicativo. Il suo tipico esponente è l’individuo che meno di tutti ama stare da solo, soprattutto per una questione di forma, per sentirsi socialmente accettato e riconosciuto. Per questo, spesso tiene in piedi matrimoni o relazioni altamente insoddisfacenti piuttosto che prendere decisioni drastiche.

Inoltre, essendo anche il Segno dell’Esaltazione di Saturno, spesso i Bilancia si preoccupano eccessivamente del giudizio altrui e, probabilmente per via del loro perfezionismo, vorrebbero piacere a tutti. Per questo, arrivano addirittura ad annullare una parte di se pur di compiacere gli altri. Tuttavia, dal punto di vista della salute, la presenza di Saturno in esaltazione nel Segno in molti casi garantisce anche una discreta longevità, soprattutto perché rende i rappresentanti del Segno molto coriacei e stoicamente in grado di resistere a tentazioni quali il fumo, l’alcool e gli stravizi.

MALATTIE E PREDISPOSIZIONI

girl pouring water into her mouth from a plastic bottle

Molto timorosi ed indecisi, i Bilancia cadono spesso vittime di paure e fobie di ogni tipo. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, l’organo in cui confluiscono le emozioni negative legate alla paura e all’incapacità di lasciare andare le cose sono i reni. Per questo, capita spesso che i Bilancia soffrano di patologie scatenate proprio dalla ritenzione idrica: calcoli renali e cistite sono tra i disturbi più frequenti. Indirettamente, anche la vescica a lungo andare ne risente. A pensarci bene, i reni sono un organo molto importante nel nostro corpo, non solo perché filtrano il sangue e lo purificano dalle scorie del nostro organismo ma appunto perché consentono al nostro corpo di restare in equilibrio con l’ambiente esterno. Ed ecco che il concetto di equilibrio, tanto caro a questo Segno, viene chiamato nuovamente in causa.

In seconda battuta, l’astro-guida Venere governa la pelle e le ovaie; nel caso in cui il pianeta dovesse essere male aspettato (ovvero ricevere solo aspetti negativi dagli altri pianeti del Tema Natale) anche la pelle e le ovaie potrebbero risentirne e diventare un punto debole. Ricordiamoci che dal punto di vista relazionale, la pelle può essere considerata una sorta di biglietto da visita perciò disturbi come l’acne in molti casi possono celare un disagio relazionale. In tal caso si può anche dedurre che la Bilancia venga colpita proprio in ciò che più le sta a cuore e cioè la sua immagine. 

Per chiudere il cerchio, come conseguenza di un 2° chakra piuttosto debole, il Bilancia spesso è soggetto anche a lombaggini e ad artrosi lombare.

Quando è malato, la principale preoccupazione del soggetto-Bilancia è solo una: cosa penserà la gente?  Se poi la malattia finisce per debilitarlo totalmente e sfigurarlo o trasformare il suo corpo, evita addirittura di mostrarsi in pubblico. In caso di ricovero ospedaliero, il Bilancia si sincera di avere con se un guardaroba adeguato, dal pigiama con le iniziali alle ciabatte griffate che fanno pendant e sposta l’attenzione su questi dettagli che lo preoccupano molto di più della malattia stessa e dell’eventualità di sentire dolore.

RIMEDI NATURALI

mrlje_na_zubima_2

Abbiamo visto che l’organo debole per eccellenza sono i reni con tutti i disturbi che ne conseguono.

Quali rimedi naturali possiamo pensare di proporre alla Bilancia?

Innanzitutto, il primo consiglio (e il più banale ma fondamentale) è quello di bere tantissima acqua per tenere pulito e purificato tutto l’apparato. Se poi dovesse comunque comparire uno dei disturbi come la cistite o i calcoli renali, numerosi sono i rimedi naturali da consigliare:

  • Bere due volte al giorno una tisana alla malva che ha una funzione lenitiva ed emolliente
  • Evitare alcuni cibi (il cioccolato, i kiwi, le fragole, gli alcolici, gli insaccati e tutti gli alimenti ricchi di ossalato di calcio)
  • Alimenti particolarmente indicati invece sono i fagioli azuki oltre alla frutta, alla verdura cruda e cotta e a tutti gli alimenti poveri di sodio

Per mantenere l’apparato urinario disinfettato e privo di batteri (per chi soffre di cistite, per es.) si può ricorrere all’utilizzo di gocce di uva ursina. Inutile dire quanto sia importante bere almeno due litri di acqua al giorno anche in questo caso. 

 In caso in cui fosse la pelle a risentire dello squilibrio energetico, si può ricorrere alla bardana, utile soprattutto in caso di acne e impurità e per rendere la pelle più luminosa.

Ginnastica ed esercizio fisico sono invece le ricette più semplici e indispensabili da consigliare a chi soffre di lombaggini e artrosi lombari.

In veste di cristalloterapeuta, come sempre posso consigliare ai rappresentanti del Segno alcune pietre da tenere in tasca o da utilizzare per trattamenti specifici sui chakra coinvolti:

  • La Giada, che in Cina è nota come pietra portafortuna, è un’ottima protezione per i reni
  • La Pietra di luna, particolarmente indicata in caso di disturbi femminili e soprattutto per le donne in menopausa. Bilancia i cicli ormonali e allevia il dolore durante il ciclo mestruale.
  • Il Quarzo rosa bilancia le emozioni e scalda il cuore, favorisce l’empatia ed elimina le tensioni emotive (4° chakra)

Quest’anno, la Bilancia può contare sulla presenza di Giove nel Segno che in genere è anche un’ottima protezione per la salute; in alcuni casi, il munifico pianeta porta i malanni al punto massimo della loro espansione in modo che il soggetto si trova costretto a risolverli. Ad ogni modo, il binomio Venere /Saturno, rispettivamente in Domicilio primario e in Esaltazione nel Segno, è quasi sempre una garanzia di buona salute.  In un modo o nell’altro, auguro ai Bilancia di trovare quell’equilibrio interiore che a volte vanno cercando per tutta la loro vita.

Nella prossima puntata parleremo del Segno dello Scorpione

Ilaria Castelli

Il Segno della Vergine e la salute – di Ilaria Castelli

vergine

Dopo svariate settimane di assenza, questa settimana ritorna la mia rubrica “Astrologia e salute”. In questa puntata approdiamo finalmente ad uno dei Segni maggiormente interessati all’argomento “salute”: il Segno della Vergine. Sono sicura, infatti, che questo sarà uno degli articoli più letti dell’intera rubrica ;-).Segno mobile di Terra dominato da Y e da Mercurio, l’individuo della Vergine spesso è un vero e proprio salutista e si preoccupa in modo quasi maniacale della sua salute, dall’alimentazione all’igiene. La Vergine infatti è uno dei due Segni (insieme ai Pesci) che si trovano sull’asse 6°-12° Casa che rappresenta appunto l’asse della salute (oltre che del lavoro): gli antichi ritenevano che se una persona si trovasse in buone condizioni di salute fosse idonea a lavorare (concetto che ormai appare superato e addirittura grottesco).

L’IPOCONDRIACO DELLO ZODIACO

In qualità di rappresentante della 6° casa, l’individuo tipico della Vergine spesso finisce per essere quasi ossessionato dalla salute: si sottopone a mille controlli, cura l’alimentazione in modo maniacale, presta attenzione ad ogni minimo sintomo e spesso finisce per sconfinare nell’ipocondria. Infatti, il Mercurio che lo domina (in domicilio base) lo rende un soggetto molto analitico, preciso, organizzato, pragmatico e razionale: il suo non è il Mercurio aperto e curioso che caratterizza il Segno dei Gemelli, per intenderci. In questo caso, ci troviamo di fronte al ragioniere dello Zodiaco. Nulla viene lasciato al caso: ogni singolo dettaglio nella vita della Vergine è calcolato e studiato a tavolino .

Inoltre, ospitando in domicilio primario il pianeta Y che simboleggia lo scandire del tempo e la ciclicità delle stagioni, l’individuo della Vergine spesso ha un temperamento estremamente abitudinario e tende a mettere in atto una lunga serie di rituali ripetitivi quotidiani che gli consentono in parte di tenere a bada la sua ansia del controllo.

Il suo punto di forza risiede tuttavia nelle mani: infatti, Urano è in esaltazione nel Segno pertanto il soggetto della Vergine è molto abile tecnicamente e manualmente, è il classico tipo che aggiusta tutto in casa e sa dove mettere le mani. Conviene farselo amico 😉

MALATTIE E PREDISPOSIZIONI

Come abbiamo visto, ogni Segno Zodiacale ha i suoi punti deboli. Nel caso del Segno della Vergine, continuando l’esplorazione del corpo umano (siamo partiti dall’Ariete che aveva come organo di riferimento la testa e chiuderemo il giro con i Pesci che governano i piedi) approdiamo ad uno degli organi più vitali per il benessere del nostro corpo: l’intestino. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, l’intestino è il nostro secondo cervello e, se ci pensiamo bene, esiste anche un collegamento diretto tra esso e il cervello; basti pensare a come possono influire le nostre emozioni sul benessere del tratto intestinale.

La colite, per esempio, è uno dei disturbi tipici del Segno della Vergine così come la dissenteria cronica: infatti, il nativo della Vergine tende spesso ad assorbire tutte le emozioni negative e a somatizzarle a livello addominale. Da lì, col tempo può derivare una serie di disturbi che possono arrivare anche a cronicizzarsi e sfociare per esempio in intolleranze alimentari o in casi estremi a occlusioni intestinali che, se non vengono prese in tempo, possono essere anche molto pericolose.

Tuttavia, il rappresentante della Vergine spesso riesce a guardare al suo corpo con un certo distacco, come se tutti i suoi organi e le sue componenti fossero in un certo senso intercambiabili: infatti, non è raro che i suoi esponenti si sottopongano a interventi di chirurgia plastica, soprattutto  per via della loro tendenza al perfezionismo. Le piccole imperfezioni e i difetti fisici vengono vissuti come un vero e proprio dramma.

Il Segno della Vergine ha un atteggiamento molto metodico e organizzato nei confronti delle visite di controllo: infatti, vi si sottopone con regolarità. In realtà è molto più spaventato all’idea di una malattia che non dalla malattia stessa: infatti si preoccupa maggiormente prima di ammalarsi. Quando poi effettivamente contrae un malanno, lo affronta con coraggio e spirito di responsabilità eseguendo la terapia con grande precisione e pragmatismo.

 RIMEDI NATURALI
sana-alimentazione

Ci sono momenti nella vita in cui l’unica alternativa possibile è perdere il controllo.
(Paulo Coelho)

Visto e considerato che il punto debole per eccellenza del Segno è l’intestino, è fondamentale che il soggetto curi in modo particolare l’alimentazione e segua preferibilmente una dieta vegetariana ricca di fibre; generalmente, è superfluo fare questa raccomandazione al soggetto-Vergine dato che non solo ci arriva da solo ma talvolta esagera e il cibo finisce con il diventare la sua ossessione principale. In tal senso, può essere utile sottoporsi ad un test per le intolleranze alimentari dato che il soggetto spesso ne è vittima.

Un’altra raccomandazione importante riguarda i farmaci e le medicine: se è possibile, l’individuo della Vergine deve evitare di assumere farmaci con troppa leggerezza e solo se necessario; in tal caso, è preferibile ove possibile ricorrere all’uso di medicinali omeopatici o cure naturali, a cui in genere il soggetto ha una buona risposta. I probiotici e i fermenti lattici sono particolarmente indicati in caso di problemi intestinali mentre tra le terapie alternative, consiglio vivamente di sperimentare l’agopuntura.

In qualità di cristalloterapeuta, come di consueto posso consigliare alcune pietre da tenere in tasca e portarsi sempre dietro:

  • La corniola (2° chakra) fa da scudo ed è un’ottima protezione per l’intestino
  • L’occhio di tigre (3° chakra) per rompere gli schemi e la mania di tenere tutto sotto controllo

In conclusione, è fondamentale consigliare al Segno della Vergine di scaricare le tensioni anziché somatizzarle a livello fisico dato che gli effetti sull’intestino possono risultare spesso deleteri. Inoltre, la pratica costante dello yoga può senz’altro essere d’aiuto soprattutto per imparare a lasciare andare la mania del controllo spesso così difficile da debellare per i rappresentanti del Segno. Anche trascorrere una giornata alle terme, di tanto in tanto, può servire a rilassarsi e a prendersi cura di se stessi in modo salutare.

E soprattutto… perdetelo il controllo ogni tanto ! 🙂

Nella prossima puntata parleremo del Segno della Bilancia.

Ilaria Castelli

Il Segno del Leone e la salute: tra egocentrismo e passionalità – di Ilaria Castelli

leone

Dopo svariate settimane di assenza, finalmente riprendo la rubrica “Astrologia e salute” e questa settimana andremo ad analizzare il Segno del Leone, relativamente al suo atteggiamento e alle sue predisposizioni nei confronti della salute. Segno fisso, di Fuoco (maschile) il Leone ospita in domicilio il Sole, il luminare diurno che dunque raggiunge il suo picco di massimo splendore proprio in questo Segno. Pensiamo al periodo dell’anno in cui si esprime questo Segno: dal 23 luglio al 22 agostoperiodo in cui le temperature sono altissime se non addirittura bollenti (non a caso viene definito come il “solleone”), il raccolto è abbondante e generoso e il sole è alto nel cielo. I nati in questo periodo sono individui particolarmente esuberanti, estroversi, molto generosi e di buon cuore e soprattutto amano essere al centro delle attenzioni altrui proprio come il Sole risulta essere al centro dell’universo.

EGOCENTRICO SI’ MA CON STILE 

 Nel caso del Leone, tuttavia, non si tratta di un egocentrismo sterile: in genere egli  contraccambia le attenzioni altrui con altrettanta magnanimità e riscalda l’ambiente in cui vive con il suo calore e la sua vivace fisicità. Un tantino snob e con standard di vita elevati, in genere ama circondarsi di persone del suo livello sociale e culturale che gli consentano di condurre una vita agiata per non dire lussuosa. In un rapporto di coppia tende ad essere dominante e a scegliere un partner che lo adori e gli garantisca di stare seduto sul trono, al centro del nucleo familiare. Solo nei casi peggiori, il suo ego può diventare straripante e può assumere atteggiamenti prepotenti ed arroganti, mostrando all’esterno la sua parte egoica più bassa e gretta. E’ soprattutto in questi casi che rischia di ammalarsi.

MALATTIE E PREDISPOSIZIONI 

Dominato dal Sole, centro energetico e nevralgico dello Zodiaco, l’organo che simboleggia il Segno per analogia è il cuore, il vero motore del nostro corpo. Di conseguenza, secondo la tradizione astrologica, le malattie cardiovascolari sono le principali nemiche dei rappresentanti del Segno così come la pressione alta (soprattutto in età avanzata), la tachicardia e l’aritmia e, nei casi più drammatici, l’infarto. D’altra parte, gli esponenti del Segno tendono a vivere a pieno ritmo e a disperdere spesso parecchie energie perciò il cuore finisce con il risentirne e a fare da catalizzatore dello squilibrio tra corpo, mente e spirito. Nella mia esperienza, tuttavia, ho registrato che i disturbi al cuore sono molto frequenti soprattutto in chi ha il Segno del Leone all’Ascendente.

Anche gli occhi sono considerati un punto debole del Segno che spesso rischia disturbi alla vista tra cui per esempio la maculopatia, patologia piuttosto rognosa che nei casi peggiori porta alla perdita totale della vista.

Il Leone è anche facilmente soggetto a insolazioni e colpi di calore, se non altro perché essendo un amante della tintarella e dell’esposizione prolungata al sole anche nelle fasce orarie sconsigliate, rischia ovviamente di esagerare e scottarsi.

Di costituzione robusta, una volta ammalato recupera facilmente energie ma fa fatica a debellare definitivamente i malanni forse per via del fatto che è un Segno fisso. In genere quando è malato o ricoverato all’ospedale ama essere circondato dalle attenzioni di familiari e amici : è un modo come un altro per esprimere il suo fortissimo ego. Tuttavia, non è un soggetto lamentoso e tende a sdrammatizzare il dolore attraverso battute di spirito e in caso di malattie gravi mostra sempre molto coraggio nell’affrontare le terapie.

RIMEDI NATURALI 

happy-woman-sleeping-pillow

Il miglior consiglio che posso dare ad un nativo del Segno del Leone è quello di moderare gli eccessi nel suo stile di vita e soprattutto cercare di dormire le canoniche 8 ore, al fine di evitare di abusare delle proprie energie, comportamento abbastanza tipico e diffuso, in realtà, tra i nativi del Segno. Inoltre, è importante soprattutto per la salute del cuore, praticare regolarmente una qualsiasi attività sportiva e avere un’attività sessuale costante (il Leone è il Segno della passione fisica, non può vivere come un asceta altrimenti si ammala).

E’ consigliabile inoltre sposare una dieta povera di grassi, in cui non vengano mai a mancare salutari spremute di arancia, un pizzico di cioccolato fondente ogni tanto e soprattutto un buon bicchiere di vino a pasto .

In caso di disturbi alla vista, consiglio vivamente i nuovissimi bio-occhiali con i fori stenopeici al posto delle lenti : se indossati con regolarità consentono miglioramenti e recuperi strabilianti.

Da brava cristalloterapeuta, come di consueto, posso consigliare alcune pietre da tenere in tasca, indicate soprattutto per proteggere e riequilibrare il 4° chakra (quello del cuore) :

  • L’avventurina: placa le ansie e combatte le paure. Aumenta la capacità di ascoltare gli altri. E’ indicata anche in caso di disturbi della pelle come l’acne.
  • La rodocrosite: serve a imparare ad amare in modo più equilibrato, mettendo da parte l’ego. Rafforza anche la vista e aumenta la creatività.
  • Il berillo (smeraldo): indicata per chi ha problemi agli occhi, va applicato sulle palpebre. Svolge anche un’azione disintossicante e riequilibrante.

Raccomando invece ai Leoni di non indossare o tenere in tasca il quarzo rosa che apre ulteriormente il chakra del cuore ed è quindi altamente sconsigliato per chi soffre di disturbi cardio. Operare una buona prevenzione è sempre e comunque la migliore terapia che funziona indistintamente per tutti e 12 i Segni Zodiacali.

CONCLUSIONE

Abbiamo visto come per il Leone sia fondamentale la funzione del cuore – 4° chakra  e a questo proposito, anche se la scienza colloca nel cervello l’origine delle emozioni, mi permetto di dissociarmi. A mio avviso, indubbiamente le emozioni vengono razionalizzate dal cervello ma è il cuore il luogo dove hanno origine, il cervello le qualifica e le distingue solo in un secondo momento. “Al cuor non si comanda” dice un antico proverbio e credo che la saggezza popolare sia inconfutabile, soprattutto se si appartiene al Segno del Leone.

Nella prossima puntata parleremo del Segno della Vergine.

Ilaria Castelli

 

IL CANCRO E LA SALUTE – DI ILARIA CASTELLI

cancro_oroscopo_2012

Continuiamo il nostro viaggio esplorativo all’interno dello Zodiaco relativamente al rapporto dei Segni Zodiacali con la salute e in questa puntata andiamo ad esaminare il primo dei Segni d’Acqua: il Cancro. Segno cardinale femminile, il Cancro è domiciliato dalla Luna, il luminare notturno, che rappresenta la nostra parte emotiva e ricettiva in contrapposizione al Sole (il luminare diurno) che simboleggia invece la parte attiva dell’io.

LA “MAMMA” DELLO ZODIACO

Il Cancro è dunque un soggetto fortemente dominato dalla sua parte irrazionale e ha un grande bisogno di sicurezze: a livello affettivo, è il Segno che fa più fatica a rendersi autonomo, non riesce mai a rescindere il cordone ombelicale non solo dalla madre ma anche da tutte le persone con cui intraprende un legame di tipo sentimentale ed affettivo. L’unico tipo di rapporto che riesce ad intraprendere è la fusione totale, è come se avesse perennemente bisogno di un nido in cui trovare rifugio e protezione. Per questo, la famiglia (e la madre in primis, soprattutto per gli uomini) riveste un ruolo cruciale nella sua vita e di fatto è il Segno che fa più fatica a staccarsene. La Luna simboleggia principalmente il femminile per eccellenza : l’emotività, la ricettività, la fecondità, la maternità. Le donne del Cancro infatti sono le più fertili dello Zodiaco e quelle che avvertono maggiormente dentro di loro il bisogno di riprodursi e avere qualcuno da accudire. La Luna al domicilio conferisce anche un’ottima memoria ai  rappresentanti del Segno che spesso finiscono per vivere più nel passato che nel presente .

FRAGILE SI… MA NON TROPPO!

Il Cancro è anche il Segno della caduta di Marte : per questo, i rappresentanti del Segno hanno spesso poche energie e necessitano di lunghi periodi di riposo per ricaricarsi. Introversi, flemmatici e suscettibili, spesso, proprio come il simpatico animaletto acquatico che li rappresenta, sembrano camminare all’indietro nelle situazioni difficili che si presentano nel corso della loro vita e nelle loro relazioni interpersonali: essi si ritraggono per paura di essere feriti o delusi e riescono a lasciarsi andare solo quando sono sicuri della solidità dell’altro.  Proprio per via della loro forte sensibilità e della scarsa capacità di riuscire a difendersi, i Cancro vengono percepiti spesso come capricciosi e lunatici. Indubbiamente hanno un ego forte che si differenzia da quello leonino che si mostra in modo più plateale e attivo; l’ego cancerino, al contrario, cerca di catturare l’attenzione altrui in modo meno evidente, attraverso la dolcezza e le smancerie. Infatti, Venere è in esaltazione nel Segno, motivo per cui il Cancro è il romantico e il sentimentale per eccellenza; talvolta esagera con le sue effusioni fino a sconfinare nel mieloso . Più che amare, è un Segno che sente la necessità di sentirsi amato: questo è un bisogno essenziale affinché possa sentirsi appagato nella sua vita.

MALATTIE E PREDISPOSIZIONI

Il Cancro è dunque un soggetto vulnerabile che spesso finisce per somatizzare le sue ansie e i suoi vuoti affettivi nella zona del 3° chakra (che è proprio il punto nevralgico che ha a che fare con emozioni e sentimenti) . Il suo punto debole per eccellenza è lo stomaco su cui generalmente scarica tutte le tensioni che tende ad accumulare;  cattiva digestione, ulcera e gastrite sono dunque i disturbi di cui cade vittima più frequentemente.  Ma non solo. Essendo il Segno del femminile per eccellenza e della maternità, le donne Cancro devono prestare particolare attenzione nella cura e nella prevenzione del seno, soprattutto nel caso in cui non abbiano la possibilità di diventare madri. Legato al rapporto simbiotico con la madre è anche il discorso sull’alimentazione e sul nutrimento: spesso infatti il Cancro cade vittima di disturbi alimentari come anoressia o bulimia che sappiamo nascondono alle spalle un problema psicologico che chiama in causa un rapporto irrisolto con la madre.

Per quanto riguarda il suo rapporto con la salute, in generale, essendo ansioso, il Cancro si tiene regolarmente controllato e se scopre di avere un disturbo anche lieve si preoccupa più del dovuto, attirando così l’attenzione di amici e parenti . Quando è effettivamente malato, vuole essere accudito come un bambino e assume un atteggiamento fortemente infantile, lamentandosi e facendo capricci per attirare le attenzioni altrui. In linea di massima comunque, nonostante il Cancro abbia spesso una costituzione poco robusta e piuttosto fragile, gode comunque di un’ottima protezione grazie alla presenza del pianeta Venere in esaltazione.

RIMEDI NATURALI

nuoto-respiraz

Abbiamo evidenziato il fatto che, per via della caduta di Marte, il Cancro spesso abbia un fisico debole : per questo, spesso ha bisogno di vitamine che gli derivano in particolare da un equilibrato consumo di frutta e verdura. In generale, è fondamentale per questo Segno più che per gli altri controllare l’alimentazione visto che spesso tende a nutrirsi male o in eccesso per compensare determinati squilibri della sfera affettiva. In particolare, dovrebbe evitare di eccedere con il consumo dei latticini di cui spesso è ghiotto, con i fritti e i cibi pesanti che potrebbero creargli disturbi digestivi  e dell’apparato digerente. Vista anche l’elevata propensione a stancarsi facilmente e a consumare più energie del dovuto, consiglio anche ai rappresentanti del Segno di dormire tanto (in genere è un consiglio superfluo perché ci pensano già da soli :-)) o comunque a prendersi delle pause rigeneranti nella natura o meglio ancora in riva al mare, al lago o presso una fonte termale. Non dimentichiamoci infatti che l’acqua è l’elemento che lo contraddistingue per questo lo sport maggiormente indicato al Segno è il nuoto che gli permette proprio di stare a contatto con il suo elemento naturale. Per le donne del Segno è consigliabile una costante ed adeguata prevenzione degli organi femminili e del seno in primis, in particolare la mammografia dovrebbe essere praticata con regolarità.

Dulcis in fundo, in veste di aspirante cristalloterapeuta, come sempre mi diverto a consigliare alcune pietre da tenere in tasca o da utilizzare per migliorare l’energia degli ambienti :

  • la pietra di luna: rilassa e agisce sulla parte emotiva. Aumenta la fertilità ed è particolarmente indicata per i disturbi della menopausa.
  • il quarzo citrino : ottima protezione per lo stomaco. Sblocca tensioni ed angosce.
  • occhio di tigre: aiuta la digestione. Aiuta a sviluppare la forza di volontà

In conclusione, mi sento di consigliare ai rappresentanti del Segno che vogliono apportare del valore aggiunto al loro stato di salute e vivere una vita qualitativamente migliore di imparare a lasciare andare pensieri, emozioni negative e paure irrazionali ed evitare di trattenerle interiormente: è fondamentale imparare semmai a scaricarle esternamente tramite lo sport. Inoltre, un ottimo metodo per sconfiggere definitivamente il senso di vuoto affettivo e di solitudine potrebbe essere quello di imparare giorno dopo giorno a bastare a se stessi. Cari Cancretti, dovete prendere coscienza che quello che desiderate veramente è entrare in vera intimità con l’altro. Solo così potrete superare il senso di isolamento che spesso e volentieri vi attanaglia.

Nella prossima puntata parleremo del Segno del Leone.

Ilaria Castelli

 

I GEMELLI E LA SALUTE – DI ILARIA CASTELLI

gemelli

Questa settimana continuiamo l’esplorazione astrologica del nostro corpo umano andando ad esaminare il primo dei Segni d’Aria ovvero il Segno dei Gemelli. Dominato da Mercurio, pianeta dell’intelligenza, della comunicazione, della versatilità e della curiosità, il rappresentante tipico del Segno si distingue proprio per la sua spiccata capacità dialettica e per la simpatia, infatti spesso svolge una professione nell’ambito del commercio, del marketing & vendite, oppure lo ritroviamo come presentatore TV o giornalista. Sempre vispo e incapace di stare fermo, il Gemelli ha bisogno di molti stimoli soprattutto intellettuali : spinto dalla sua innata curiosità, ha sempre svariati interessi anche molto diversi tra loro e si diverte a cimentarsi qua e là in diversi ambiti senza mai approfondirne veramente neanche uno. Il guaio è che purtroppo si annoia facilmente perciò capita spesso che i suoi interessi rimangano ad un livello molto superficiale. Non riesce proprio ad essere costante.

IL PETER PAN DELLO ZODIACO

Ma non di solo intelletto vive l’uomo (Gemelli). Infatti, Mercurio simboleggia anche la giovinezza e, in particolare l’adolescenza infatti gli esponenti del Segno spesso vengono considerati come gli eterni fanciulli dello Zodiaco e, anche a tarda età, mantengono spesso – oltre ad una mente lucida e ad un corpo scattante – anche un aspetto fisico molto giovanile. Affascinanti, scanzonati, dinamici e con la battuta sempre pronta, sono sempre molto apprezzati dagli altri e amano trascorrere il loro tempo libero tra un evento mondano e l’altro, dove possono anche esercitare il loro sport preferito: il flirt. I Gemelli sono anche il Segno dell’esaltazione di Plutone: i suoi rappresentanti infatti sono notoriamente furbetti e molto abili a mentire, all’occorrenza: diciamo che la loro filosofia prevede che qualche simpatica bugia ogni tanto non guasta e serve a vendersi meglio :-). Essi incarnano un giusto mix di creatività ed esibizionismo, di dialettica ed ecletticità pertanto in loro compagnia non ci si annoia mai.

MALATTIE E PREDISPOSIZIONI 

Continuiamo il nostro parallelismo tra corpo umano e Zodiaco, sottolineando subito che gli organi associati al Segno dei Gemelli sono principalmente i bronchi e i polmoni. Raffreddori e bronchiti sono dunque disturbi di cui il nostro soggetto Gemelli cade vittima molto di frequente, al punto che talvolta, soprattutto se è un forte fumatore, la tosse tende a divenire cronica. Anche l’asma e nei casi più estremi la polmonite sono disturbi che lo interessano dunque molto da vicino. E se le vie respiratorie in linea di massima sembrano essere il vero e proprio tallone d’Achille del Segno dei Gemelli, in subordine anche le mani e le braccia sono un altro punto debole del rappresentante tipico del  Segno che infatti spesso soffre di tendinite, soprattutto se esercita una professione in cui è costretto a sforzare o ad utilizzare eccessivamente i polsi. Allo stesso modo, anche a causa del suo stile di vita movimentato, spesso si espone a fratture dei polsi o delle braccia ma lui è fatto così: si muove molto rapidamente, ha una rapidità di riflessi senza eguali, è totalmente incapace di stare fermo e di controllare la sua inquietudine, così va a finire che disperde molte energie.

Ricordiamo anche che il Gemelli è il Segno dell’esilio di Giove e Nettuno perciò il sistema nervoso è un altro dei suoi punti deboli: infatti, nel caso in cui non riesca a scaricare la sua tensione, essa finisce per sfociare in tic nervosi più o meno assurdi, oppure per tradursi in ansia e depressione. Il fatto di per sé suona strano forse per via del fatto che il Gemelli che tutti noi conosciamo spesso tende ad indossare una vera e propria maschera da giullare e a sdrammatizzare la vita con ironia al punto che risulta quasi impossibile vederlo triste: in realtà però, in cuor suo, non è proprio così allegro come si mostra agli altri. Sappiatelo 🙂

IL SUO RAPPORTO CON LA MALATTIA

Generalmente, il Gemelli non è il tipo da preoccuparsi troppo per la salute: è risaputo che prende la vita con leggerezza e non è dunque un maniaco di esami clinici e controlli, anzi, nella maggior parte dei casi tende a trascurarla e a prendere sottogamba anche i sintomi più evidenti e più gravi. Quando poi si ammala, quasi ingenuamente, vorrebbe la bacchetta magica per rimettersi immediatamente in forma dato che non ama stare senza far niente e l’idea di perdere tempo lo fa innervosire. In genere, segue la terapia in modo discontinuo e a volte aumenta le dosi consigliate a suo piacimento credendo ingenuamente di accelerare, in questo modo, i tempi di guarigione. La sua ostinata voglia di guarire e il suo amore smisurato per la vita tuttavia sono ottimi elementi che fanno sì che anche nei casi più gravi il Gemelli la spunti sempre.

I RIMEDI NATURALI

download

Il primo prezioso consiglio che mi sento di dare al Segno dei Gemelli è quello di non fumare: considerando che il punto debole del Segno sono i bronchi e i polmoni, sarebbe un po’ come tirarsi la zappa sui piedi. Attenzione!!! Per lo stesso motivo, sarebbe meglio evitare di esporsi al freddo e alle correnti d’aria, soprattutto durante la stagione invernale.  Per garantirsi un buono stato di salute, è inoltre importante che il Gemelli apprenda anche ad alimentarsi in modo più sano, evitando di cibarsi esclusivamente di cibo spazzatura e soprattutto imparando a masticare lentamente anzichè trangugiare il cibo in un nanosecondo: infatti, vista la sua elevata propensione alla vita sociale, spesso la sua alimentazione consiste esclusivamente di stuzzichini, fast food e aperitivi che tende a consumare frettolosamente in piedi e alla spicciola ma alla lunga è facile che il suo fisico ne risenta. Consiglio a tutti i rappresentanti dei Gemelli di scegliere uno sport e imparare a praticarlo con costanza: uno dei preferiti e più indicati per il Segno in genere è la bicicletta che permette sia di scaricare la tensione, sia di tenersi in forma; inoltre, anche il Gemelli più annoiato del pianeta con questo sport riceverà i giusti stimoli, se non altro perché gli permette di girare e vedere sempre posti nuovi.

Per evitare di disperdere le sue preziose energie e cercare di ricaricarsi, come al solito, da brava cristalloterapeuta posso consigliare alcune pietre :

  • La sodalite: è la pietra più indicata contro la dispersione di energie. E’ anche un ottimo anti-stress
  • il quarzo rutilato: ottima protezione in caso di asma e per le vie respiratorie in generale.
  • l’acquamarina: contro le malattie da raffreddamento. E’ particolarmente adatta anche a calmare il sistema nervoso

CONCLUSIONE

Nel 2016 e per buona parte del 2017, il Segno dei Gemelli avrà Saturno contro quindi è proprio il momento giusto per prendere precauzioni e per occuparsi di se stessi, per fare un check up completo e migliorare il proprio stile di vita, dall’alimentazione allo sport. In ogni caso, il bello di questo Segno (dominato da Mercurio) è proprio il suo elisir di giovinezza che non conosce eguali ossia la sua mente aperta ed elastica. Così, anche a 85 anni i Gemelli rimangono giovani sia dentro che fuori: ecco la dimostrazione tangibile di come avere i giusti schemi mentali sia la miglior garanzia di una vita lunga e sana.

Nella prossima puntata parleremo del Segno del Cancro.

Ilaria Castelli

 

Il Toro e la salute – di Ilaria Castelli

toro-600x300-600x300

Dopo qualche settimana di assenza, riprendo con grande gioia la mia rubrica  di Astrologia e salute e, in questa puntata, vi parlerò del primo dei Segni di Terra , il Toro. Segno fisso femminile governato da Venere, il Toro è il più genuino dello Zodiaco, amante della natura, degli animali, della bellezza e dell’arte. Il suo sogno è vivere in campagna, in una fattoria con tanti animali e condurre una vita semplice, senza troppe pretese. Essendo anche il Segno dell’esaltazione di Giove, il Toro è considerato anche il godereccio per eccellenza, amante della buona tavola e incline ai piaceri del palato (oltre che a quelli del talamo) . Il connubio tra cibo e sesso infatti trova una perfetta collocazione in questa posizione: il Toro infatti spesso viene definito come “il ritratto della salute” proprio per la sua attitudine a godersi la vita. Tranquillo e pacioso, di stampo tradizionalista, ha un forte bisogno di sicurezze, anche e soprattutto di tipo materiale: infatti, in genere, si adopera per assicurarsi una vita economicamente serena, un lavoro redditizio, uno o più immobili di proprietà, una buona polizza di assicurazione sul futuro per poi farne i pilastri su cui fondare la propria esistenza. A cercare le certezze dentro di sé non ci pensa proprio :-).

Unico neo è il suo temperamento flemmatico: spesso è talmente lento nei movimenti e nei ritmi di vita da lasciarsi sfuggire molte ottime opportunità proprio perché non è lesto nel coglierle. Essendo dominato da Venere che gli garantisce una forte protezione, in genere il Toro è un individuo dalla sana e robusta costituzione, poco incline ad ammalarsi. In genere si sottopone a controlli periodici non tanto perché la salute costituisca una fonte di preoccupazione ma più che altro perchè è un tipo metodico e abitudinario.

Le rare volte in cui si ammala, in genere si presta pazientemente a seguire la cura con estrema diligenza salvo i casi in cui non la ritenga adeguata: in tal caso, si incaponisce per partito preso e allora qualsiasi sforzo di convincerlo a curarsi risulterà del tutto inutile. In genere, dopo una fase di scetticismo iniziale, predilige le medicine naturali e si predispone a seguire con grande tenacia e impegno anche terapie molto prolungate nel tempo.

MALATTIE E PREDISPOSIZIONI

Nell’articolo introduttivo a questa rubrica, vi ho spiegato come in astrologia ad ogni Segno sia associato un pianeta e ad ogni pianeta corrisponda un organo del corpo ben preciso. Nella puntata precedente abbiamo parlato del Segno dell’Ariete e illustrato la motivazione per la quale gli venga associata la testa (NB: esiste una corrispondenza tra Zodiaco e corpo umano e la testa è il primo organo a vedere la luce alla nascita così come i piedi, associati all’ultimo Segno e cioè i Pesci, sono appunto gli ultimi a fuoriuscire al momento del parto).   Una volta acquisito questo concetto, possiamo comprendere come gli organi associati al Segno del Toro siano dunque la gola e il collo: forte è dunque predisposizione del Segno a soffrire di tonsillite e faringite soprattutto nel periodo invernale. Ma non solo. La gola va intesa nel senso più ampio del termine: infatti, il Toro è molto ghiotto soprattutto di dolci ed i suoi peccati di gola a lungo andare finiscono per incidere sulla sua linea oltre che per causargli problemi di salute collaterali. Inoltre, la sua proverbiale pigrizia e la mancanza di attività sportiva non lo aiutano di certo a smaltire i chili di troppo dunque spesso i Torellini sono riconoscibili proprio per la pancetta e la linea appesantita. Ahimè.

Un altro punto debole del Segno è l’artrosi cervicale, spesso irrigidita anche e soprattutto per via dell’attitudine mentale che caratterizza i suoi rappresentanti, spesso vittime di schemi mentali fissi e molto rigidi. E così a lungo andare, di pari passo con la mente, anche i tessuti muscolari si irrigidiscono.

Un’altra peculiarità che riguarda le donne del Segno: secondo l’astrologa Lisa Morpurgo di cui sono seguace, nel Segno del Toro trova domicilio anche il pianeta X- Proserpina, che simboleggia l’utero. Per questo, nonostante l’evidente femminilità e sensualità garantita dalla presenza di Venere (ovaie) e di X, le donne del Segno riscontrano spesso problemi a livello di ovaie ed organi riproduttivi in generale  (cisti, squilibri ormonali) che oltre a creare disturbi di per sé, finiscono per essere somatizzati a livello epidermico causando acne o impurità delle pelle che a lungo andare creano disagi anche a livello estetico.

Queste le principali criticità. Ora veniamo ai possibili rimedi.

I RIMEDI NATURALI 

 La naturale predisposizione dei rappresentanti del Segno a prediligere i cibi genuini e una vita sana all’aria aperta è già di per se un ottimo punto di partenza per assicurarsi una buona salute. Tuttavia, come possiamo immaginare, non è sufficiente.  Considerando le predisposizioni a cui sono soggetti i rappresentanti del Segno, è fondamentale fornire altri consigli utili. Per esempio, per proteggersi dalle malattie da raffreddamento è consigliabile indossare sempre una sciarpa di lana per ripararsi in inverno e un foulard più leggero nelle mezze stagioni, accorgimento utile anche come scudo contro l’artrosi cervicale. In caso di muscoli irrigiditi, suggerisco comunque un buon ciclo di massoterapia che aiuti a sciogliere le tensioni accumulate.

Per quanto riguarda la dieta, capitolo molto dolente per il Segno considerando l’amore per la buona cucina, consiglio di evitare i latticini che tendono a gonfiare la pancia e a creare disturbi di aerofagia; in linea di massima, comunque, il Toro tende a nutrirsi in modo sano, con alimenti biologici spesso coltivati personalmente nell’orto di casa o al limite acquistati a km 0 . Nel suo caso, dunque, per migliorare l’alimentazione, non è necessario modificare la qualità dei suoi alimenti bensì la quantità: infatti, essendo goloso e godereccio, spesso durante i pasti finisce con l’ eccedere e rimpinzarsi in modo eccessivo. Inoltre, ha la tendenza ad alzare il gomito: ricordiamoci che un buon bicchiere di vino a pasto è un toccasana. Una bottiglia magari è eccessiva :-). Ok?

toro

Non gioca invece a suo favore la proverbiale pigrizia di cui accennavo sopra: il Toro difficilmente fa sport e quando lo pratica in genere predilige attività poco dinamiche in cui può scaricarsi ma senza fare troppa fatica e soprattutto dove non è richiesta la velocità (per esempio il trekking o per le donne la danza).

Proseguendo con l’esame dei disturbi tipici del Segno, possiamo dire che in caso di disturbi ormonali e problemi alle ovaie, un aiuto può venire dalla floriterapia, in particolare dai Fiori di Bach e  dai fiori australiani che costituiscono un ottimo rimedio (tuttavia vi rimando ad un esperto naturopata o floriterapeuta per saperne di più).

Dulcis in fundo, in qualità di aspirante cristallo-terapeuta, posso suggerire ai torellini alcune pietre e cristalli da tenere in tasca e portarsi sempre appresso per stimolare il 5° chakra, punto debole del Segno,  che corrisponde appunto alla gola. Alcuni esempi:

  • l’ acquamarina: indicata in tutti i casi di raffreddamento, è ottima perché calma anche il sistema nervoso. Ideale per esprimere in modo chiaro quello che si ha dentro
  • il turchese: va indossato, meglio se sotto forma di collana. Funge da vera e propria spugna contro le negatività.
  • il lapislazzuli : protegge soprattutto la gola. Aiuta a riequilibrare la collera repressa.

Correlata alle pietre del 5° chakra posso suggerire anche la corniola che lavora sul 2° chakra (collegato al 5°): questa pietra va a stimolare la creatività e protegge ovaie ed organi riproduttivi, altro punto debole del Toro.

In conclusione, aldilà di ogni possibile rimedio, ritengo che il toccasana per eccellenza per tutti i rappresentanti del Segno del Toro sia dedicarsi a lunghe passeggiate nella natura, utili anche per lasciare andare gli schemi profondamente radicati che sono fonte di tanti disturbi a cui i rappresentanti vanno incontro. E poi, come dice il proverbio “Chi va piano va sano e va lontano” e in questo, indubbiamente, il Toro non ha eguali.

Nella prossima puntata parleremo del Segno dei Gemelli.

Alla prossima!

Ilaria Castelli