Va’ dove ti porta il Nodo di Ilaria Castelli

Gli astrologi vedici indiani li considerano l’aspetto più importante da considerare in un Tema Natale: sono i Nodi Lunari. Secondo l’astrologia karmica, l’asse dei Nodi rappresenta il percorso che deve affrontare la nostra anima nel corso dell’attuale esistenza: nello specifico, il Nodo Sud incarna la problematica principale che abbiamo ereditato dalla vita precedente mentre il Nodo Nord delinea la direzione in cui siamo diretti. In particolare, il Nodo Nord indica il lavoro che dobbiamo compiere con noi stessi al fine di migliorarci e giungere ad una certa serenità interiore. Esso indica anche le prove che dobbiamo affrontare per evolverci, per realizzare il nostro sé e soprattutto per prendere le distanze da quegli schemi ripetitivi insiti nel nostro inconscio che ci spingono a compiere sempre gli stessi errori. Molto importanti sono anche le case in cui cadono i Nodi in quanto rappresentano i settori della vita in cui abbiamo il maggiore blocco (N. Sud) o in cui siamo più facilitati a realizzarci (N. Nord).

Dal punto di vista astronomico, i Nodi lunari sono i due punti in cui l’orbita della Luna interseca l’eclittica, la traiettoria del Sole lungo la sfera celeste. I due punti si trovano ad una distanza di 180° l’uno dall’altro e formano il cosiddetto Asse del Dragone: secondo un’antica leggenda, sarebbero la testa e la coda del drago celeste, colui che durante il banchetto degli Dei nel Pantheon indiano aveva osato bere il nettare dell’immortalità, facendo infuriare gli Dei. Secondo la mitologia, un dio indù, per punirlo, sezionò il corpo del drago in due parti, la testa e la coda; tuttavia, il drago aveva bevuto il nettare dell’immortalità perciò non morì. Come conseguenza, la testa cominciò a rincorrere la coda per cercare di ricongiungersi ad essa e viceversa, e, in un’eterna condanna, secondo il mito, continuano tuttora a rincorrersi senza mai raggiungersi.

Dal punto di vista evolutivo, i transiti dei Nodi lunari sono molto significativi in quanto scandiscono i momenti cruciali della nostra vita, quelli in cui ci troviamo di fronte alle sfide più ambiziose e prendiamo coscienza di alcuni nostri lati rimasti in ombra.

Il Nodo viaggia quasi sempre con moto Retrogrado e in genere rimane in un Segno circa un anno e mezzo. Ovviamente, l’energia del Segno in cui sosta dà la colorazione all’intero periodo e indica la problematica con cui – nel bene e nel male – l’intera umanità dovrà scontrarsi in quel preciso momento storico.

Il prossimo 24 dicembre, il Nodo Nord farà ingresso nel Segno del Toro dove resterà fino a luglio 2023. L’asse Toro-Scorpione intercettato dal Nodo punta il dito sul nostro rapporto con i beni materiali, con le sicurezze e, in generale, con il nostro concetto di abbondanza, perciò, è molto probabile che saremo chiamati a confrontarci con queste tematiche.

Per comprendere meglio le possibili conseguenze di questo passaggio, proviamo a dare uno sguardo al passato. L’ultima volta che il Nodo Nord ha transitato nel Segno del Toro è stato nel biennio 2003-2004: se ricordate bene, all’epoca, ci eravamo ritrovati a gestire le conseguenze economiche degli attentati dell’11 settembre 2001, avvenuto durante il transito del Nodo in Gemelli. Osserviamo le analogie con la fase da cui siamo reduci: da maggio 2020 a dicembre 2021, periodo in cui il Nodo è transitato in Gemelli (Segno che governa bronchi e polmoni), abbiamo vissuto la terribile esperienza della pandemia a causa di un virus che – guarda caso – ha colpito proprio i polmoni.

I Gemelli sono il Segno della comunicazione per eccellenza e, infatti, durante la recente sosta del Nodo nel Segno siamo stati costretti a modificare il nostro modo di comunicare approfittando maggiormente dei mezzi informatici, dei social network e di tutti i mezzi virtuali. Allo stesso tempo, l’opposto Segno del Sagittario che simboleggia i lunghi viaggi e i rapporti con l’estero riceveva un grosso blocco e infatti, negli ultimi 18 mesi le possibilità di viaggiare sono state ridotte al minimo e ci siamo visti costretti a effettuare solo brevi spostamenti in luoghi vicini.  

Se vi ricordate, anche se per motivi completamente differenti (la paura di eventuali attentati terroristici), anche nel biennio 2001-2002 ci ritrovammo a viaggiare di meno, ci fu un inasprirsi dei controlli durante i voli e negli aeroporti e alcune regole cambiarono per sempre (pensate alla questione dei liquidi per uso personale che da allora non si possono più portare con sé a bordo).

Alla luce di queste premesse, che scenario ci si prospetta nei prossimi mesi?

Sicuramente, saremo chiamati tutti a confrontarci con il nostro bisogno di sicurezze, con la paura di perderle e soprattutto con il valore che diamo a noi stessi. Le conseguenze economiche e finanziarie della pandemia non saranno di facile gestione, solo chi rimarrà saldo e avrà fiducia in sé stesso e nell’universo non avrà nulla da perdere né da temere. Un’altra tematica con cui dovremo confrontarci a livello globale sarà quella ambientale, climatica e il bisogno di trovare soluzioni sostenibili.

A livello individuale, provate ad osservare in quale casa del vostro Tema Natale cade il Nodo Nord Toro dato che vi può fornire ulteriori indicazioni sul settore sul quale dovrete concentrare maggiormente le vostre energie.

Per esempio, se il Nodo dovesse cadere nell’asse Prima/Settima casa (se avete Ascendente Toro o Scorpione), dovrete andare a lavorare sulle vostre relazioni, affrontare il bisogno di proiettare nell’altro le vostre sicurezze e imparare a lasciare liberi gli altri di scegliere se starvi accanto, senza imposizioni.

Se è l’asse Seconda/Ottava ad essere chiamato in causa (Ascendente Ariete o Bilancia), dovrete focalizzarvi a 360° sul vostro bisogno di certezze a livello materiale ed economico, guardare in faccia alle vostre paure e aumentare l’autostima.

Se l’asse sollecitato sarà il Terzo/Nono (Asc. Pesci o Vergine), dovrete andare a lavorare sul vostro modo di comunicare e cercare di adottare uno stile di vita più pratico e concreto.

Se il Nodo transita sull’asse Quarta/Decima casa (Asc. Acquario o Leone), saranno i rapporti con i vostri familiari e/o con le vostre radici ad essere coinvolti. Forse dovrete imparare a cercare in voi stessi quel nido rassicurante che cercate fuori e fare un salto evolutivo verso autonomia e libera espressione di voi stessi.

Se il Nodo dovesse cadere nel Quinto/Undicesimo campo (Asc. Capricorno o Cancro), la vostra attenzione potrebbe focalizzarsi sul settore affettivo e sulle vostre doti creative, forse sarete costretti a lasciare andare gelosia e possessività o ad imparare a trovare un maggiore equilibrio nel vivere le vostre passioni.

Infine, se il Nodo transiterà sul vostro asse Sesta/Dodicesima (Asc. Sagittario o Gemelli), potreste essere motivati a rimettere un po’ di ordine nel vostro quotidiano, magari passando attraverso un momento di profonda introspezione che si rivelerà estremamente utile alla vostra evoluzione.

 Buon viaggio verso la versione migliore di voi stessi!

Ilaria

Se avete bisogno di una guida che vi aiuti a decifrare il vostro cielo o se volete approfondire la vostra situazione personale, potete chiedermi un consulto scrivendo al mio indirizzo email: castelli.ilaria@gmail.com. Sono disponibile per letture Temi Natali, previsioni annuali, Rivoluzioni Solari, sinastrie di coppia, calcolo di date importanti e per letture di Temi Natali in chiave karmica. Seguitemi sulle pagine Facebook e Instagram e sul mio canale YouTube: resterete così informati anche sugli eventi che organizzo, da sola o in collaborazione con il team de l’Astro nella manica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...