Alberto Stasi, Chiara Poggi e i tanti misteri ancora aperti nel delitto di Garlasco di Ilaria Castelli

Era il 13 agosto 2007 quando Chiara Poggi, ex studentessa modello 26 enne venne trovata morta assassinata a colpi di martello nella sua villetta di Garlasco. Da subito, venne indagato il fidanzato, Alberto Stasi, allora laureando in Economia: era stato proprio lui a dare l’allarme dopo averla trovata morta in tarda mattinata. I due ragazzi erano fidanzati da qualche anno e il giovane era solito frequentare la casa; al momento, i genitori e il fratello di Chiara erano in vacanza e la ragazza era a casa da sola. I due fidanzati si erano visti per l’ultima volta la sera prima; la mattina dell’omicidio, il ragazzo sostiene di essersi allarmato per non aver ricevuto risposta ad un sms e di essersi dunque recato presso l’abitazione della fidanzata per controllare che stesse bene. E lì la terribile scoperta.

Tanti sono gli elementi che fanno ritenere che il ragazzo sia colpevole ma nonostante sia stato condannato e stia scontando la sua pena nel carcere di Bollate, ci sono ancora molti misteri aperti su questa faccenda. Stasi è stato assolto nei primi due gradi di giudizio mentre la Cassazione ha ribaltato la sentenza e l’ha condannato definitivamente a 16 anni di carcere per omicidio volontario; recentemente, il giovane ha chiesto una revisione del processo, ha cambiato legale e, per cercare di dimostrare la propria innocenza, ha presentato anche nuove prove ed elementi che in passato non erano stati presi in esame. Sono perfino sbucati fuori nuovi testimoni.

Per comprendere meglio chi abbiamo di fronte, andiamo ad analizzare il Tema Natale di Alberto.

TN Alberto Stasi

Cancro Ascendente Scorpione con una Luna Toro in 7° casa completamente lesa da Venere, il ragazzo è senza dubbio un emotivo che si trascina fin dall’infanzia qualche nodo affettivo, in particolare con la figura materna. Molto probabilmente, Alberto non si è sentito amato dalla madre e questo gli ha causato grossi problemi con le donne, anche e soprattutto a livello sessuale.

Il potente stellium in ottava casa insieme all’Ascendente Scorpione infatti, mi fanno pensare che il ragazzo sia incline ad un tipo di sessualità molto trasgressiva e che la sua personalità sia molto lontana dall’immagine di bravo ragazzo timido e insicuro che traspare in TV o sui giornali. Inoltre, il medesimo stellium plutonico mi fa ritenere che Stasi sappia nascondere molto bene il suo mondo interiore, i suoi pensieri e sentimenti. Sicuramente è molto bravo a mentire e possiede un potenziale di aggressività nascosta che ad un certo punto, forse in un raptus, potrebbe essere esploso. Forse. Ovviamente, le mie sono solo ipotesi. Sempre a proposito dei pianeti in ottava casa, tra questi spicca anche un’inquietante congiunzione tra Marte e Mercurio che spiega il ritrovamento di materiale pedopornografico nel pc del giovane universitario: Chiara aveva scoperto questo “vizietto” del fidanzato e aveva minacciato di rivelarlo? Chissà.

Qualche settimana prima, Alberto aveva fatto un viaggio a Londra con un amico. Chiara l’aveva raggiunto solo per un lungo weekend poi era rientrata in Italia: proprio durante quel viaggio, dev’essere successo qualcosa. Forse il movente dell’omicidio va ricercato lì, nella cartella di foto porno che il giovane conservava sul suo pc e che la ragazza aveva scoperto suo malgrado.

Ma andiamo ad analizzare anche il Tema Natale di Chiara.

TN Chiara Poggi

Ariete Ascendente Toro, nell’esaminare la sua carta natale, quello che cattura immediatamente la mia attenzione è il suo stellium in Ariete in 12esima casa (con Sole, Marte e Venere) contrapposto ad uno stellium in Bilancia in 6° casa (con Giove, Saturno e Plutone). Sembra parlare, purtroppo, questa configurazione planetaria: il suo Sole Ariete in 12esima congiunto a Marte e Venere sembra ritrarre proprio il suo Alberto, il fidanzato-amante un po’ fuori dagli schemi, con un certo potenziale aggressivo nascosto e potenzialmente esplosivo. E l’esperienza di un fatto doloroso e violento per mano di un uomo con quelle caratteristiche era assolutamente compatibile con il cammino di Chiara. L’omicidio tra l’altro è avvenuto tra le mura domestiche simboleggiate proprio dalla sesta casa contrapposta alla dodicesima.

Aveva un sacco di pianeti Retrogradi, la povera Chiara: si era dunque incarnata con parecchi blocchi a livello energetico con cui dover fare i conti. E soprattutto, il modello karmico dell’aggressività che si evince in un’ottica karmica mi fa pensare che la ragazza non si sia trovata a caso in quella situazione pericolosa: spesso chi ha questo tipo di karma fa esperienza di una morte violenta proprio perché si pone su quella specifica vibrazione. Forse avrebbe dovuto imparare a gestire meglio la sua rabbia, la sua intolleranza? Probabile, anche se ovviamente questo non de-responsabilizza di certo il suo assassino.

Per analizzare ancora più a fondo il caso, andiamo ad analizzare anche i transiti del giorno dell’omicidio su entrambi i Temi.

Sul TN di Chiara:

  • Giove di transito nella sua 7° dava trigono ai suoi pianeti Ariete in 12esima, attivando così la dissonanza con quelli in Bilancia in 6°: probabilmente, in quei giorni con Alberto i nodi erano venuti al pettine anche se questo non significa che sia stato necessariamente lui ad ucciderla
  • Lo stellium di transito agli ultimi gradi del Leone sulla cuspide della 5° casa dava contemporaneamente trigono al suo Nettuno in 8° (morte in circostanze misteriose, per mano del fidanzato?) e quadrava il suo Urano 7°, ad indicare possibili conflitti in coppia. Forse Chiara voleva lasciare Alberto per via di ciò che aveva scoperto?
  • Plutone di transito in Sagittario era congiunto al suo Nettuno radix in 8° a rimarcare l’omicidio avvenuto in circostanze misteriose forse in seguito alla scoperta di alcune perversioni sessuali del fidanzato

Sul TN di Alberto:

  • Lo stellium di transito in Leone era congiunto alla sua Venere natale e quadrava la sua Luna, facendo sanguinare la sua ferita affettiva irrisolta. Anche ammettendo che sia innocente, l’omicidio della fidanzata ha sicuramente esasperato il suo trauma affettivo.
  • Lo stellium di transito in Leone dava sestile alla sua distruttiva congiunzione Saturno/Plutone in Bilancia: forse Chiara voleva rivelare a tutti certi particolari sconcertanti e per Alberto, smanioso di mantenere un’immagine pulita per poter raggiungere i suoi obiettivi di successo come studente e come uomo, questo è stato sufficiente ad accendere la sua aggressività latente.
  • Marte di transito in Gemelli nella sua 7° opponeva la sua congiunzione Giove/Urano in prima casa: sicuramente, la sua aggressività era esplosiva in quei giorni e questa opposizione mi fa pensare anche all’ira sopravvenuta in seguito alla scoperta delle foto e dei siti porno che il ragazzo frequentava.

In conclusione, ovviamente non posso affermare in modo univoco se Alberto Stasi sia colpevole o innocente però, in base al suo TN, posso affermare che sicuramente in base ai fatti e alle sue configurazioni planetarie potrebbe essere verosimile, anche se ancora tanti sono i punti da chiarire. Oscar Wilde diceva “Per comprendere certi delitti, basta conoscere le vittime”: in questo caso, forse sarebbe più opportuno dire che è sufficiente conoscere i loro assassini. Ai posteri l’ardua sentenza.

Ilaria Castelli, l’astro-detective

Pubblicato sul n. 10/2020 di Astrella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...