GIOVE IN SCORPIONE: TRASFORMAZIONE E RINASCITA, di Roberta Turci

giove

Personalmente, lo attendevo da 12 anni, ed ecco che finalmente, martedì 10 ottobre alle ore 15:20, Giove fa il suo ingresso nel segno dello Scorpione, dove resterà fino all’8 novembre 2018. Giove è il pianeta dell’espansione ed espande qualunque cosa tocchi. Tuttavia, come ripeto spesso, non è un transito a far accadere le cose, bensì l’intento con cui usiamo le energie che esso ci mette a disposizione, e il lavoro che è stato fatto prima. Non c’è un pianeta in assoluto positivo o negativo, ma ciascun passaggio reca con sé un potenziale che può tradursi in reale successo se facciamo buon uso dei talenti che abbiamo e comprendiamo veramente qual è la destinazione che la nostra anima ha scelto e quali sono le lezioni che dobbiamo apprendere.

Giove è il più grande dei pianeti del sistema solare, e la mitologia greca ci ricorda che esso è associato a Zeus, il più potente degli dei: è l’archetipo del sovrano, del seduttore, dello stratega, e i suoi simboli più importanti sono il fulmine e l’aquila. Zeus è deciso, agisce con il necessario distacco e con prontezza. Come l’aquila (che tra l’altro è anche uno dei simboli dello Scorpione), ha il senso della visione d’insieme e la consapevolezza del particolare importante. Il fulmine rappresenta invece il suo potere punitivo, e sottintende la presenza di un’emozione che si addensa senza presa di coscienza prima di esplodere. La potenza del padre degli dei è quindi un’arma a doppio taglio.

Da un punto di vista astronomico, Giove è fatto di gas, una sostanza in grado di espandersi in tutte le direzioni: il transito del pianeta quindi espande tutto quello che trova, inclusi gli aspetti ombra.

Lo Scorpione è associato al sesso e alla morte, al mistero e alla trasformazione. Pesca nelle acque torbide, le analizza, seziona i cadaveri, rivela verità scomode. Va in profondità, insabbiandosi come l’animaletto da cui prende il nome, e dagli abissi può elevarsi come l’aquila fino a rinascere come la fenice. Quello che Giove in Scorpione si aspetta da tutti noi è che siamo disposti a inabissarci, a incontrare Ade, signore degli Inferi, per ritornare alla luce più forti e consapevoli.

A livello sociale, potremo osservare un aumento dell’esercizio improprio del potere, che è la manifestazione del lato ombra dello Scorpione. Un settore che potrà essere enfatizzato da questo transito è quello relativo ai debiti e alle tasse. Non dimentichiamo tra l’altro che nel maggio 2018 Urano si sposterà nel Toro, segno collegato alle banche e al sistema finanziario: pertanto potremmo assistere a un vero, rivoluzionario cambiamento del sistema economico e bancario globale.

Quello che vedremo potrà spesso non piacerci: quando Saturno entrerà nel Capricorno, il 20 dicembre, potrà essere ulteriormente amplificato il tentativo del “sistema” di imporsi sull’umanità. Tuttavia, nulla accade per caso, e molti eventi estremi serviranno a risvegliare un numero sempre più elevato di coscienze. Plutone, governatore dello Scorpione, è in Capricorno dal 2008, e nel 2020 Saturno e Plutone si congiungeranno: le istituzioni soffriranno sempre di più, e a livello collettivo sarà sempre più evidente la richiesta di cambiare l’ordine delle cose, per entrare in una nuova fase evolutiva, più vicina alle leggi della Natura, all’energia del femminino sacro delle Origini, all’Ordine Naturale delle cose.

Giove in Scorpione potrà portare alla luce le nostre parti più oscure, ma agirà come amplificatore anche e soprattutto a un livello più elevato. Dove c’è molta ombra, c’è molta luce, e sarà grazie alle sue capacità analitiche profonde e alla connessione con le leggi spirituali dell’Universo, che lo Scorpione rivelerà le sue abilità di alchimista dello Zodiaco!

Le emozioni saranno intense, profonde: saremo invitati a incontrare i nostri demoni interiori, a indagare i misteri della vita, a lasciare andare le pretese dell’ego, la possessività,  il desiderio di vendetta.

Sempre più persone si faranno domande sul senso e sul significato della vita, e si avvicineranno a discipline psicologiche e olistiche, realizzando che siamo anime in cammino con un compito evolutivo da svolgere. Si parlerà sempre più di reincarnazione e vite passate, argomento tipicamente scorpionico, che offre una visione più ampia del nostro passaggio sulla Terra e consente di comprendere ciò che ci accade con una maggiore disposizione al perdono.

Giove in Bilancia ci ha invitato a lavorare sulle nostre relazioni. Lo Scorpione, associato all’intimità, alla passione, ci aiuterà a stringere legami più profondi, forti e solidi. Non è più tempo di stare in relazione in modo superficiale, per sfuggire alla solitudine o interpretare un ruolo sociale: questo è il momento di condividere le emozioni più autentiche e di prendere la vita sul serio. Non è un compito facile, soprattutto per coloro che non sono abituati a scendere nella zona più oscura della propria psiche, dove si annidano ferite e traumi mai riconosciuti, affrontati ed elaborati, ma è un passaggio obbligato per ritrovare la strada verso la Luce e diventare protagonisti della propria esistenza.

Zeus scende nel regno di Ade per insegnarci a uscire puliti da acque putride. Come il fior di loto, saremo chiamati a rinascere dal fango.

Particolarmente favoriti, ça va sans dire, i nati sotto il segno dello Scorpione, o con l’ascendente nel segno (giuro che è vero, non lo scrivo solo perché io li ho entrambi! 😜): per loro c’è la concreta possibilità di realizzare obiettivi e risolvere problemi che si trascinano da anni. Sarà tempo di lasciare andare zavorre inutili, di nuovi inizi e di straordinarie opportunità! Ovviamente, molto dipende da cosa è stato fatto prima, da quanto ci si è impegnati, e da quanto ci si è mossi nella direzione scelta dalla propria anima. C’è da dire che lo Scorpione è abituato a scendere negli Inferi e a farsi domande, nonché a cercare incessantemente le risposte senza perdersi in attività troppo leggere (e a volte esagera perfino!), quindi dovrebbe trovarsi particolarmente a suo agio con queste energie. Bisogna vedere in quali settori si è impegnato davvero: questi sono anni in cui più ci si allontana dal mero materialismo e più è probabile raccogliere vittorie. Tempo di verifiche, insomma. E parlo anche per me…

Questo Giove favorisce anche Cancro, Vergine, Capricorno e Pesci: a questi segni porterà nuove opportunità di crescita e riconoscimenti in vari settori, e aumenterà il loro livello di consapevolezza e di coscienza. Inoltre, potranno imparare ad affidarsi maggiormente all’intuizione di fronte a decisioni importanti.

Toro, Leone e Acquario potranno trovarsi invece a gestire vari generi di eccessi: indulgenza nel mangiare e nel bere, ossessioni, abusi di potere. Giove in Scorpione non farà altro che mostrare loro cosa è necessario cambiare e li spingerà all’azione. I segni fissi hanno difficoltà ad affrontare i cambiamenti, ma questo Giove li costringerà a lavorare a un livello profondo per guardare in faccia i loro demoni e sconfiggerli. A questi segni non manca la pazienza per affrontare un processo di trasformazione e quindi il loro impegno alla fine sarà ben ripagato!

A tutti consiglio come sempre di guardare la casa o le case interessate dal transito di Giove, che indicano i settori in cui ci saranno maggiori opportunità di espansione e di crescita.

Ricordiamoci sempre che quello che conta è come usiamo l’energia che il cielo ci mette a disposizione. Il compito che ci assegna Giove in Scorpione è guardare onestamente noi stessi e comprendere i nostri bisogni più profondi. Soprattutto, dobbiamo imparare a connetterci con la nostra anima, che conosce il significato del nostro percorso e sa che l’abuso di potere, il controllo, la manipolazione, e tutto ciò che facciamo per ottenere vantaggi sugli altri senza curarci di quanto li feriamo, non è funzionale all’evoluzione.

Non entro ulteriormente nei dettagli con considerazioni limitate ai segni solari, perché a mio parere, in chiave evolutiva non avrebbe molto senso: un’analisi efficace non può prescindere dallo studio dei transiti degli altri pianeti, e degli aspetti di Giove in transito rispetto al tema natale, cosa che si può fare ovviamente solo con il singolo individuo.

Come sapete, per me l’astrologia non è uno strumento con cui prevedere gli eventi sul piano materiale, ma piuttosto un linguaggio simbolico che consente di entrare in contatto con una “saggezza superiore” che sa come deve compiersi il nostro viaggio evolutivo, che conosce il nostro karma e le lezioni che abbiamo scelto di imparare.

Scendendo nel regno di Ade-Plutone, Zeus ci consegna un grande potere: cerchiamo di usarlo nel modo migliore!

Buona trasformazione, e soprattutto…buona rinascita a tutti!

Roberta Turci

 

Annunci

One thought on “GIOVE IN SCORPIONE: TRASFORMAZIONE E RINASCITA, di Roberta Turci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...