L’Ascendente Sagittario

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
Rita Levi Montalcini

di Andrea Biasioni

Eccoci giunti ad una nuova tappa del nostro viaggio alla scoperta del segno Ascendente. E come vedremo, il termine “viaggio” è quanto mai appropriato quando si esplora l’universo del Sagittario. Tutto ciò che è lontano, nuovo ed entusiasmante tende infatti ad attrarre questi nativi con la stessa forza con cui il mitologico canto delle Sirene attirava fatalmente i marinai.
Abbiamo più volte definito l’Ascendente come quella caratteristica personale che appare prima di tutte le altre quando ci relazioniamo (a qualsiasi titolo) con le altre persone. Indipendentemente dalla natura della personalità nel suo insieme, ciò che più nitidamente appare all’occhio dell’osservatore esterno sarebbero proprio le qualità descritte dal segno Ascendente.
Governato nientemeno che da Giove (Zeus), l’esuberante padre degli dei, questo segno offre le sue grandi qualità di ottimismo, ispirazione e fiducia anche quando si trova all’Ascendente. Il Sagittario viene normalmente raffigurato con l’immagine del centauro, metà uomo e metà animale, recante in mano un arco con cui può scagliare e prontamente inseguire le sue frecce verso mete sempre più lontane. Ciò simbolizza la duplice natura di questo segno: tanto capace di elevata umanità, quanto di identificarsi con le più profonde istintualità. Non va comunque dimenticato che alcune tradizioni, legate agli aspetti più spirituali dell’Astrologia, di questa figura riportano solo l’arco e la freccia, evidenziando solamente l’aspetto di profonda ricerca, espansione e ispirazione che questo Segno consente all’autentico Ricercatore che ha completamente assoggettato al dominio della volontà cosciente la sua parte meno nobile.
La sua natura tende a rimanere idealista indipendentemente dagli eventi, e la sua attrazione verso l’ignoto e il lontano fatica davvero a spegnersi. Ha facilità nei contatti interpersonali, perchè si mostra interessato con sincerità a conoscere e scoprire sempre qualcosa di nuovo in ogni incontro.
Ha bisogno di movimento. La noia e la ripetitività sono minacce da cui si tiene vivacemente alla larga. Per l’Ascendente Sagittario, l’esistenza stessa tende ad essere interpretata come un viaggio, alla scoperta di doni sempre nuovi che la vita può offrire. Non si tratta di un semplice bisogno di cambiamento dovuto ad una generica insofferenza, nè la curiosità morbosa che non di rado caratterizza l’agire umano. E’ l’innato bisogno di un’anima che attraverso l’incontro con il lontano e il diverso ambisce semplicemente alla più elevata conoscenza di sé stessa.
Il suo entusiasmo lo fa apparire spesso esuberante, col rischio di sembrare talvolta invadente, ma solamente perchè fatica a comprendere il bisogno di silenzio, ozio e riposo di cui molti necessitano. Non manca nemmeno di attirare su di sè qualche invidia, dal momento che persino la “dea bendata” sembra frequentemente interessarsi alle sue vicende. Il suo ottimismo e la sua incrollabile fiducia sembrano infatti procurargli quelle fortunate condizioni che ne guidano i passi verso importanti traguardi della vita. Ma a questo giunge anche grazie al suo sincero interesse per gli altri e ad un marcato senso dell’ironia.

sagittarius1

Come si combina con il Segno di nascita?

Vediamo ora gli effetti che questo Ascendente tende a produrre in combinazione con i diversi segni di nascita, che raggrupperemo a seconda dell’elemento astrologico che li accomuna. Come sempre raccomandiamo di tenere presente che ai fini della conoscenza completa dell’individuo va sempre presa in considerazione la Carta Natale nel suo insieme, ma ciò non ci impedisce di avanzare qualche interessante spunto semplicemente analizzando la combinazione di Segno e Ascendente.
Il Sagittario è un segno di Fuoco, categoria a cui appartengono anche Ariete e Leone. L’elemento Fuoco è quella caratteristica che, se non bloccata per qualche conflitto psicologico interiore, rende questi segni generalmente aperti, generosi, orgogliosi, fiduciosi, passionali, creativi e nobilmente idealisti. E’ dunque facile immaginare come un individuo nativo di un Segno di Fuoco e con Ascendente Sagittario non possa che manifestare con una certa evidenza tutto ciò che lo spirito di questo elemento rappresenta. Sappiamo che dal punto di vista della Psicologia Analitica di Jung il Fuoco è riconducibile all’elemento Intuizione, e pertanto alla capacità di afferrare i concetti e la realtà con immediatezza e completezza, senza bisogno di un elaborato processo analitico. Questa dote meravigliosa, in assenza di una adeguata differenziazione della natura personale, può però condurre ad eccessiva fiducia nelle proprie capacità e qualità, ad un certo orgoglio e a pericolose ambizioni egoistiche.

Con i Segni di Terra (Toro, Vergine, Capricorno), le esuberanti energie del Sagittario possono incontrare la praticità e le capacità realizzative appartenenti a questi segni, dando vita ad un individuo in grado di vivere i propri sogni e che non si limita a sognare la vita. Purchè non prendano il sopravvento alcune tendenze tipiche dei segni di terra ad una certa prudenza e ad un marcato concretismo, che potrebbero attenuare l’entusiastica fiducia del Centauro.

In combinazione con i Segni d’Aria (Gemelli, Bilancia, Acquario) l’Ascendente Sagittario può elevare il suo desiderio di esplorazione verso i più eterei ambiti della mente e dello Spirito umani. L’Aria è notoriamente un elemento affine al Fuoco, e può davvero favorire il bisogno di quest’ultimo di spaziare verso mete sempre più lontane.

Infine, con un segno d’acqua (Cancro, Scorpione, Pesci) l’Ascendente Sagittario può arricchire la sua natura con quelle doti di ascolto ed empatia che tenderebbe altrimenti a considerare inutili e noiose. L’eccitazione governa spesso la scena, a danno di emozioni e sentimenti genuini, che senza un apporto come quello attribuibile ai segni d’Acqua, rischiano di rimanere in un angolo remoto della sua vita. Tutto questo purchè il suo spirito avventuriero non venga spento dai bisogni affettivi e dalle malinconie che questa triade di Segni non di rado manifesta.

Sagittarius2

E in amore?

Qualcuno afferma che se si è amati da un Sagittario, ci si può ritenere la persona più felice del mondo. Ciò vale senza dubbio anche quando questo Segno si trova all’Ascendente, e, pur risultando un po’ eccessivo come tutte le affermazioni forti, questo pensiero coglie comunque un barlume di una profonda verità.
Il Sagittario all’Ascendente descrive una persona con grandi ideali, ampi interessi, forti passioni ed entusiasmo creativo. Tende, come abbiamo detto, ad interpretare la vita come un lungo e meraviglioso viaggio e per poter manifestare questa sua intima natura, sia che il suo viaggio lo conduca in paesi lontani o in remote regioni della mente o dello spirito, cercherà sempre di salvaguardare ciò che per lui/lei più conta: la libertà e l’abbondanza di spazi personali. Non lo si dimentichi mai quando ci si relaziona con un partner Ascendente Sagittario.
Se cercate un compagno di vita amante della tranquillità domestica e di una certa esclusività relazionale, non mettetevi alla ricerca di una persona con forti valori Sagittario (come ad esempio l’Ascendente). Finirà ben presto per sentirsi in trappola o malinconico, e sceglierà molto probabilmente la libertà.
L’uomo o la donna con questo Ascendente possono offrire ampiezza di vedute, vivacità emozionale o intellettuale, gusto per l’avventura ed elevato senso dei valori. Difficilmente si fa coinvolgere in una relazione se mancano creatività e interesse per l’ignoto, che siano luoghi fisici o nuove filosofie poco importa, purchè si tratti sempre di qualcosa di inesplorato.
Sa amare con grande calore e protettività, ma non sopporta a lungo la staticità, i malumori, la dipendenza affettiva o semplicemente l’incapacità di sognare e ambire.
Ha bisogno di frequenti ed entusiasmanti contatti umani. Se siete un partner geloso e sospettoso dei suoi movimenti, vi attende una vita difficile, perchè non potete limitare i suoi spazi se non pagando entrambi un prezzo molto elevato.
Oggi il “tradimento” è un fenomeno tristemente frequente, e nessuna categoria zodiacale ne è esente, naturalmente. Se lo fa un Ascendente Sagittario spesso è perchè la sua relazione ha perso quel fascino idealizzato che aveva all’inizio, o più semplicemente perchè è caduto vittima di una nuova fantasia romantica giunta a riaccendere i fuochi della sua vita.
E’ in ogni caso sempre importante tener presente che molto difficilmente un partner può essere all’altezza di quella figura nobile e quasi mitica che l’uomo o la donna con Ascendente Sagittario costantemente cerca. Il suo ideale dell’amore è così romantico ed elevato che difficilmente qualcuno può realisticamente impersonare quel ruolo. Avrà dunque bisogno di essere accompagnato con pazienza in questo percorso alla scoperta della ricchezza delle umane limitazioni e dell’impossibilità di realizzare tutti i suoi sogni. Saprà allora rispondere con enorme riconoscenza e un senso infinito di gratitudine perchè la sua grande giovialità tende per natura a ricompensare abbondantemente. Alla fine, ciò che davvero l’Ascendente Sagittario cerca è un compagno di viaggio alla ricerca della vera saggezza della Vita.


Conoscendo l’esatta ora di nascita è possibile calcolare con precisione il proprio Ascendente mediante i tanti siti online che offrono gratuitamente questo servizio, come ad esempio astro.oroscopi.com

Annunci

One thought on “L’Ascendente Sagittario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...