Le caratteristiche astrologiche degli uomini di successo. L’esempio di Gerry Scotti, Bruno Barbieri e John Taylor – di Ilaria Castelli

 

Che cos’hanno in comune Gerry Scotti, Bruno Barbieri e John Taylor dei Duran Duran? Tutti e tre sono uomini talentuosi che hanno raggiunto il successo, seppure in ambiti completamente diversi: Gerry Scotti è uno dei presentatori TV più affermati e apprezzati dal pubblico, Bruno Barbieri è uno chef pluristellato, John Taylor, bassista dei Duran Duran ormai da quasi quarant’anni, è considerato uno dei performer più brillanti del mondo.

Ma cosa significa avere successo? Guadagnare tanti soldi? Diventare famosi? Nel loro caso è stato così ma come ho spiegato nel mio articolo “Vivere e attirare l’abbondanza” (leggi qui) , l’idea di successo è assolutamente soggettiva e per ognuno di noi può assumere sfumature completamente differenti. Sicuramente, il comune denominatore è la capacità di realizzare sé stessi coltivando un proprio talento e portandolo all’eccellenza, con l’impegno, la costanza e la fiducia in sé stessi. Quando si è centrati e in linea con sé stessi, anche l’universo si adopera per fare in modo che i nostri obiettivi vengano raggiunti e le risorse economiche giungano a noi in modo fluido e senza intoppi.

Astrologicamente parlando, quali sono le caratteristiche delle persone di successo? Questi tre personaggi hanno dei valori comuni?

Andiamo ad analizzare i loro Temi Natali. Cominciamo con Gerry Scotti.

GERRY SCOTTI

astro_2at_gerry_scotti.46938.82639

E’ uno dei presentatori TV più amati dal pubblico, forse per la sua simpatia, per la solarità e la battuta sempre pronta o forse per la sua capacità di mettere i concorrenti a proprio agio: Leone Ascendente Cancro con Sole e Urano in prima casa, sicuramente Gerry ha una forte spinta a mettersi continuamente in gioco cimentandosi nelle esperienze più svariate, dai quiz televisivi a Striscia la notizia, dai film per la TV agli spettacoli e serate di gala. Analizzando il suo grafico natale, quello che balza subito all’occhio è la cospicua presenza di pianeti nel Segno del Leone che spiegano il suo calore umano, la generosità, il suo bisogno di apparire sempre molto calibrato e mai eccessivo.

A cosa deve il suo successo? Osservando il suo Tema, possiamo notare la presenza di un fantastico doppio trigono molto fortunato: Marte Pesci in 9° casa è in trigono a Urano 1° che a sua volta trigona Saturno Scorpione in 5° casa (quella dello spettacolo e della TV) che risponde trigonando a sua volta Marte. Uno degli aspetti più vincenti in assoluto, indice di una grande determinazione, grinta e capacità di tradurre le idee in splendide realtà. Quel Marte Pesci fa di lui un uomo sicuramente empatico, che entra in connessione con i suoi concorrenti. Inoltre, il suo stellium pazzesco in seconda casa fa di lui una persona concreta, costruttiva che non disperde energie bensì le impiega per tradurre in oro tutto ciò che tocca oltre (tra i pianeti in seconda c’è anche Giove che è indice di una grande capacità di attirare denaro e risorse materiali) .

E pensare che all’inizio della sua carriera, Gerry aveva intrapreso un’altra strada: i suoi esordi sono stati come dipendente presso un’agenzia di pubblicità, impiego che comunque gli garantiva una posizione discreta. L’incontro con Claudio Cecchetto ha invece trasformato le sue sorti e Gerry ha dovuto scommettere con tutte le forze su sé stesso, rischiando anche di attirarsi le ostilità della famiglia di origine che appoggiava la scelta più comoda dell’agenzia di pubblicità. E invece Gerry ha rischiato tutto e ha vinto, senza neanche l’aiuto del pubblico, solo appellandosi alla sua fiducia, caratteristica imprescindibile di ogni individuo che arrivi a tagliare il suo traguardo più ambizioso. La sua Luna congiunta a Plutone in seconda e la sua quarta casa in Bilancia mi fanno pensare ad una famiglia d’origine molto giudicante e manipolatoria, attenta più alla forma che non alla sostanza: infatti, da ragazzo lo spinsero a intraprendere gli studi di giurisprudenza anche contro la sua volontà ottenendo come unico risultato il suo abbandono degli studi.

Il segreto del suo successo?

Gerry ha continuato diritto sulla propria strada senza mai tradire sé stesso, investendo tempo, impegno e perseveranza su una strada che sentiva sua al 100%, sfatando così il mito (molto in auge tra chi sceglie la comfort zone) che per farcela ci vuole solo fortuna. Certo, un pizzico di aiuto dal cielo non guasta ma senza avere le idee chiare e la sicurezza in sé stessi non si va da nessuna parte! E lui lo dimostra in pieno.

 

BRUNO BARBIERI

E’ uno degli chef più quotati sul mercato, uno dei volti più noti di MasterChef: Bruno Barbieri, 7 stelle Michelin è nato a Bologna sotto il Segno del Capricorno. Precisino, ipercritico, lo abbiamo visto tante volte nella giuria di MasterChef insieme a Canavacciuolo, Bastianich e Cracco e spesso Barbieri è stato il più rigido e il più temuto dagli aspiranti chef.

astro_2at_bruno_barbieri.49226.193614

Se osserviamo il suo Tema (non domificato) notiamo subito il consistente stellium nel Segno del Capricorno, indice di grande tenacia e determinazione, di un’ambizione esagerata che l’ha spinto fin da ragazzino a emanciparsi alla svelta e a inseguire i suoi sogni con coraggio e assiduità: a 17 anni era già cuoco sulle navi da crociera. Aveva le idee chiare fin da subito: ecco un altro degli elementi comuni alle persone di successo. Non ha perso tempo imboccando strade che non sentiva sue ma fin da bambino ha coltivato il suo grande talento naturale per la cucina, rimboccandosi le maniche e facendo tesoro dei preziosi insegnamenti della nonna che è stata il suo primo e più grande maestro.

Come Gerry Scotti, anche Barbieri è stato ostacolato dalla sua famiglia d’origine soprattutto dal padre che aveva riposto su di lui aspettative diverse, come spesso accade: per poter realizzare i suoi obiettivi, Barbieri arrivò al punto di rottura con la famiglia e fu quasi diseredato dal padre. Il suo Sole Capricorno congiunto a Marte e Saturno spiega infatti non solo la sua caparbietà e la determinazione con cui ha splendidamente perseguito i suoi obiettivi nonostante tutto, ma sono anche il ritratto di un padre cinico, del tutto sordo ai reali bisogni del figlio. Inoltre, la sua Luna in Ariete quadrata a Marte conferma lo scontro pesante che si manifestò con la famiglia con cui pare però essersi riconciliato una volta approdato al successo.

Qual è stata dunque la sua arma vincente? L’energia potente che deriva dallo stellium in Capricorno è notevole, Plutone in trigono a Marte Capricorno mette la ciliegina sulla torta ed è la molla vincente che gli ha impedito di arrestarsi fino a quando non è arrivato dove voleva.

Ricordiamoci anche che il Segno del Capricorno ha Giove in Trasparenza: deriva da questo aspetto forse il suo lato godereccio, l’amore per la cucina? Molto probabile.Inoltre, il nostro Chef ha anche uno stellium in Acquario che gli conferisce quel tocco di originalità che ritroviamo nei suoi piatti, la sua mente aperta e libera che l’ha portato a girare il mondo e cimentarsi nelle esperienze culinarie più svariate: Barbieri ha lavorato sulle navi da crociera, ha aperto ristoranti in Emilia Romagna e Veneto e non ha mai smesso di migliorarsi, arrivando addirittura a sacrificare la sua vita privata.

 

JOHN TAYLOR – DURAN DURAN 

E’ il mio idolo da sempre, uno dei bassisti più grandi della storia e ho già fatto un’analisi approfondita del suo Tema qualche anno fa (leggi qui) azzardando anche un’ipotesi di domificazione. In questa sede voglio essere più cauta e riporto dunque il suo Tema non domificato.

astro_2at_john_taylor.50026.36795

Co-fondatore della band insieme a Nick Rhodes, il primo aspetto che balza all’occhio è che proprio come Gerry Scotti, anche John ha un fantastico doppio trigono: il suo Marte Toro è trigono sia a Giove che a Plutone e Plutone e Giove sono in trigono tra loro. Questa configurazione è stata sicuramente la sua carta vincente: l’energia che ne fuoriesce è immensa, è un mix di forza, ambizione, determinazione e voglia di vincere. E’ testosterone allo stato puro!

A prima vista, il nostro bassplayer preferito sembra fragile e probabilmente dal punto di vista affettivo lo è ma se è riuscito ad ottenere un successo tanto strepitoso, soprattutto negli anni ’80, quando era poco più che ventenne, sicuramente non è stato un caso. Fin da ragazzino, bigiava la scuola insieme a Nick Rhodes per trovarsi a suonare e a sognare insieme di sfondare nel mondo musicale. Ai suoi genitori fece un discorso chiaro: “Da grande sarò un bassista famoso”. E nel suo caso, la realtà ha superato le aspettative: sono poche le band al mondo che possono vantare il successo che hanno avuto i Duran Duran negli anni ’80. E anche se ora lo scenario è un pochino cambiato, dalla reunion del 2004 ad oggi la band può contare su un discreto seguito. E soprattutto, sia John che gli altri componenti della band non hanno mai smesso di imparare, di sperimentare nuovi stili, di apprendere nuove tecniche. Anche questo è un segreto dell’uomo di successo: la capacità di reiventarsi sempre; nel suo tema, troviamo una congiunzione Sole/Venere Gemelli in trigono a Nettuno: di lì non solo la sua genialità musicale, la creatività artistica ma anche la capacità di metamorfosi che il bassista ha dimostrato di avere.

Tra l’altro, sia Sole che Venere sono anche Punti di Talete che scaricano la sua opposizione tra Marte e Nettuno: questo spiega forse i suoi trascorsi dolorosi a causa della dipendenza dalla cocaina, la sua difficoltà a trovare dei punti fermi dentro di sé. Ma alla fine, sempre grazie alla sua forza d’animo e alla determinazione, è riuscito ad uscire da quel tragico tunnel e a non ricaderci più (sono davvero pochi che possono vantare di sconfiggere tali problematiche e lui è uno di questi).

Il suo fascino indiscusso, che ha fatto di lui un vero sex symbol, è sicuramente da annoverare tra i suoi punti di forza: da non confondere con la bellezza estetica (che sicuramente possiede). Il fascino però, è un’altra storia e il nostro bel John, oltre alla congiunzione Sole/Venere, vanta anche un Plutone beneficato che ne decreta ufficialmente il potenziale seduttivo.

 

Ricapitolando, dall’analisi di questi tre casi possiamo dedurre che gli elementi comuni alle persone di successo sono:

  • Grande forza e determinazione (valori Capricorno o decima casa, trigoni vincenti tra Marte, Saturno, Giove e Plutone)
  • Fiducia in sé stessi e sicurezza (Giove in buon aspetto)
  • Avere le idee chiare e consapevolezza dei propri talenti (aspetti positivi di Urano e Mercurio)
  • Avere una passione smisurata a cui dedicarsi anima e corpo (l’impegno è imprescindibile)
  • Capacità di reinventarsi sempre (aspetti positivi di Nettuno)
  • Fascino e un pizzico di fortuna (Plutone ben aspettato)

In conclusione, ognuno di noi, nel suo piccolo, se coltiva sé stesso e i suoi talenti con impegno, fiducia, sicurezza e determinazione può trasformare la propria vita in un capolavoro e raggiungere i suoi obiettivi di serenità e prosperità, qualunque essi siano. E soprattutto senza mai tradire sé stesso.

Alla prossima!

E se volete sapere quali sono i talenti che potete coltivare per approdare alla vostra piena realizzazione o quali sono i vostri punti di forza per garantirvi una vita di prosperità, scrivetemi pure all’indirizzo: castelli.ilaria@gmail.com. Una lettura del Tema Natale può servire ad individuare tutti questi elementi. 

Ilaria Castelli