UN COCKTAIL PER OGNI SEGNO ZODIACALE

L’estate è una stagione meravigliosa in cui molto facilmente si fa tardi la sera, le occasioni mondane e di incontro si moltiplicano e tutti si lasciano andare di più. E magari va a finire che si alza anche un po’ il gomito, perché no? Proprio durante una di queste fantastiche serate mi sono chiesta: quali saranno i Segni più propensi a bere un goccetto e quali gli astemi? E soprattutto quali sono i pianeti che entrano in gioco quando si parla di bere? Il mio pensiero è andato subito in direzione di Giove e Nettuno dato che il primo pianeta è associato ai piaceri della vita mentre il secondo ha a che fare con l’attitudine ai vizi tra cui anche l’alcool. Ecco che allora mi sono voluta divertire ad assegnare un cocktail ad ogni Segno Zodiacale a seconda della personalità di ciascuno.

Ma quindi tu di che cocktail sei???

ARIETE : TEQUILA BOOM BOOM

TEQUILA

Per te che vuoi essere sempre il numero uno, bere rappresenta uno dei tanti modi per mostrare la tua virilità: infatti, lo sanno tutti che in genere ti piace molto fare il macho. Rude e spartano, non badi troppo al sottile e detesti i cosiddetti cocktail da “fighetta”, quelli troppo leggeri e con un tasso alcolico ridicolo. Nel tuo caso, pare indicato optare per una bella tequila boom boom: mi sembra quasi di vederti mentre ti cospargi di sale il dorso di una mano, ti scoli il bicchiere tutto d’un fiato senza fare neanche una smorfia (proprio come un uomo vero 😉 ) mentre con l’altra ingoi il limone. Il top lo raggiungi se come gesto finale ti pulisci le labbra con la manica della camicia 🙂 . Per chi non lo sapesse, la Tequila viene prodotta dalle foglie dell’agave blu, un particolare cactus di colore azzurro-verde che cresce nella città messicana di Tequila. Una volta maturata la pianta, ne vengono raccolte le foglie e dopo successive distillazioni si ottiene finalmente la Tequila, che può essere imbottigliata subito oppure invecchiata fino a sette anni. Proprio per uomini veri come te!

TORO: BIRRA

BIRRA

Tra i 12 magnifici dello Zodiaco, sei senz’altro il più godereccio quindi bere per te è soprattutto un piacere, come mangiare. Tradizionalista e amante della genuinità quale sei, non ti piacciono le bevande troppo elaborate o alla moda: meglio di un buon bicchiere di vino del vitigno di tuo zio, non ce n’è. Tra l’altro, preferisci consumarlo tra le mura domestiche, magari con pochi amici fidati; se però proprio ti trovi ad una serata tra amici, allora più che un cocktail prediligi una buona birra di qualità. Già ti vedo assaporare appieno i suoi ingredienti naturali come il luppolo e il malto fino ad essere un po’ allegrotto ma mai completamente ubriaco. Non so se lo sapevi, ma la birra ha origini antichissime, addirittura si hanno notizie di una sua produzione già all’epoca dei Sumeri! E tu sei ben felice di continuarne la tradizione 🙂

GEMELLI: NEGRONI SBAGLIATO

NEGRONI

Giovane e spumeggiante anche a 80 anni, non sei un gran bevitore: più che altro, ti piace fare un po’ di coreografia e farti vedere in giro con in mano un bicchiere durante le tue innumerevoli serate mondane e, soprattutto, da tutte le fanciulle che passano dalle tue grinfie. Diciamo che ti piace bere per apparire ancora più allegro e broccolone di quello che sei. Ecco allora che il Negroni sbagliato è quello che fa per te: fa molto figo, il nome è trendy e, dal punto di vista alcolico non è per nulla impegnativo dato che è un cocktail piuttosto leggero, composto da spumante brut, Martini Rosso, Campari, mezza fetta di arancia e qualche goccia di angostura. Le bollicine che tanto ti piacciono ci sono! Tra l’altro, Milano rivendica la maternità di questo cocktail dato che è stato creato negli anni Sessanta dal bartender Mirko Stocchetto dell’allora molto in voga Bar Basso; differisce dal classico Negroni fiorentino per la presenza dello spumante brut che sostituisce il gin e ne diminuisce il tasso alcolico. Bella lì, chissà quanto rimorchi !!! 🙂

CANCRO: PINA COLADA

PINA

Per un individuo timido, dolce ed insicuro come te bere un goccetto potrebbe essere di aiuto per rompere il ghiaccio in una situazione sociale e per consentirti una maggiore disinvoltura nei rapporti con gli altri. Bere per acquisire sicurezza dunque? Non solo. Non puoi fare a meno di ricordare che la prima bevanda che hai apprezzato appena venuto al mondo è stato il latte materno: memore di questo indelebile ricordo, una volta cresciuto cerchi di rivivere quel lontano momento di piacere con una bevanda che possa ricordartelo. Ecco che allora la Pina Colada è quello che fa al caso tuo dato che è un cocktail molto dolce a base di rhum chiaro, latte di cocco e succo d’ananas. Il contenuto alcolico è quasi ridicolo quindi devi berne litri prima di acquisire la scioltezza che desideri :-). E visto che ami la storia, sappi che è una bevanda originaria di Porto Rico dove si dice sia stato creato per la prima volta nel 1963 da Don Ramon Portas Mingot. Costui, tentando di ideare un cocktail originale a base di frutta, preparò il primo Piña Colada che letteralmente significa “ananas pressata”; è probabile tuttavia che in buona parte dei Caraibi già dagli anni ‘50 si fosse a conoscenza di questo tipo di bevanda, ma fu solo nel 1963 che venne ufficializzata e assunta come bevanda nazionale portoricana. E allora in alto i calici e … alla tua salute !!!

LEONE: BRUNELLO DI MONTALCINO

BRUNELLO

Noblesse oblige, l’abbiamo detto tante volte. E sul fatto che tu sei nobile dentro non ci piove. Solare ed entusiasta, non ti tiri di certo indietro di fronte ad una serata in allegria però, anche nella scelta delle bevande, ami distinguerti e sei disposto anche a spendere una fortuna pur di stare un gradino al di sopra della massa. Il tuo rapporto con l’alcool in alcuni casi può diventare un po’ controverso: Nettuno è in caduta nel tuo Segno pertanto quando inizi a bere capita che la situazione ti sfugga leggermente di mano e senza volerlo ti ritrovi ubriaco perso. E’ brutto riconoscerlo, lo so, ma purtroppo l’alcool non lo reggi affatto J. Si adatta perfettamente alla nobiltà del tuo animo (e alla debolezza del tuo spirito J) il vino italiano più pregiato ovvero il Brunello di Montalcino, prodotto in Toscana nel comune di Montalcino in provincia di Siena. Trattasi di un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata. L’eleganza e il corpo armonico del vino ti permettono di abbinarlo a piatti molto strutturati e compositi come le carni rosse, la selvaggina, eventualmente accompagnate da funghi e tartufi. Il Brunello si abbina splendidamente anche con i formaggi: tome stagionate e formaggi strutturati.; deve essere servito in bicchieri dalla forma ampia, al fine di poterne cogliere l’aroma composito ed armonioso e  ad una temperatura di circa 18 °C – 20 °C. Tra le annate eccezionali sono da ricordare il 1945, 1955, 1961, 1964, 1970, 1975, 1985, 1988, 1990, 1995, 1997, 2004 e il 2006.  E tu quale preferisci???

VERGINE: FROZEN DAIQUIRI

DAIQUIRI

E’ risaputo che sei il meno godereccio dello Zodiaco perciò generalmente ti astieni proprio dal bere alcolici e affini, però… c’è un però. Oltre al fatto che Giove è in esilio nel tuo Segno e quindi rifuggi ogni forma di godimento, va considerato il fatto che sei totalmente incapace di gestire Nettuno. Cosa significa? Che sei sempre talmente controllato che prima o poi rischi di scoppiare e passare da un polo all’altro: o sei astemio o diventi un alcolizzato :-), senza mezze misure a seconda delle fasi della vita in cui ti trovi. Dunque si può dire che bevi per perdere il controllo. Per accontentarti, ho cercato una bevanda sufficientemente intellettuale che si possa adattare al tuo modo di essere e alla fine ho optato per il Frozen Daiquiri, un cocktail di origini  caraibiche a base di rum bianco, succo di  lime e sciroppo di zucchero di canna. Per tua informazione, è servito principalmente in un bicchiere da cocktail ed è disponibile anche in molte altre varianti tra cui il Daiquiri alla Banana. Non vedo l’ora di vederti uscire dai binari!

BILANCIA: CHAMPAGNE

CHAMPAGNE

Chiariamo subito un punto: una cosa è bere, un’altra è ubriacarsi. Perché su quest’ultimo, proprio non ci senti: trovi non ci sia niente di più disdicevole per un individuo che farsi vedere in giro ubriaco, senza freni inibitori e oltrepassando i limiti. Proprio di cattivo gusto! Però brindare in caso di una celebrazione, di un evento come un matrimonio, una laurea, un battesimo… beh allora è doveroso purchè si rispettino le regole di bon ton e del Galateo. Sei un bevitore occasionale nel senso che aspetti le occasioni ufficiali per sentirti autorizzato a farlo: bevi per celebrare. Pare indicato, nel tuo caso, scegliere un ottimo e lussuoso Champagne da consumare rigorosamente in un flute. Lo champagne è un vino spumante famoso in tutto il mondo e comunemente associato ai concetti di lusso e festa; prende il nome dalla regione della Champagne, situata nel nord-est della  Francia; è uno dei pochi vini ai quali sia stato attribuito un inventore, l’abate benedettino Dom  Pierre Perignon, intorno al 1670 anche se esistono varie versioni sulla sua origine. Una versione afferma che lo champagne sia nato casualmente per errore durante il processo di vinificazione di alcuni vini bianchi; tale errore avrebbe causato lo scoppio di alcune bottiglie poste ad affinare in cantina e quindi portato alla scoperta, da parte dell’abate, della “presa di spuma”. Un’altra versione afferma che l’abate, per rendere più gradevole il vino prodotto, vi aggiungesse in primavera dei fiori di pesco e dello zucchero, tappando successivamente la bottiglia con tappi di legno di forma tronco-conica; allo stappare della bottiglia si produceva della spuma. Comunque siano andate le cose, oggi lo champagne è il massimo simbolo di eleganza e signorilità in ambito alcolico e dunque si adatta assolutamente al tuo modo di essere. A votre santè!

SCORPIONE: BLOODY MARY

BLOODYMARY

La vita per te è un tormento, un susseguirsi di emozioni violente e di veri e propri brividi dell’anima; chi ti conosce sa molto bene che ti piacciono i sapori forti, stonati, al limite del sadomasochismo. Calato in questo contesto, sembra scontato il fatto che in genere bevi per trasgredire, per dare un pizzico di aspro in più alla tua vita, come se già tutto il resto non bastasse :-). A te la birretta con gli amici il sabato sera fa un baffo: nossignore, tu o esageri o niente. Trovo indicato, nel tuo disperato caso, questo potentissimo cocktail, che tra l’altro è anche il preferito di Simon Le Bon, Scorpione DOC: il Bloody Mary. Poco diffuso in Italia, questo cocktail è stato quasi certamente creato da Gorge Jessel attorno al 1939: trattasi di un miscuglio potentissimo a base di vodka, succo di pomodoro e spezie piccanti od aromi come la salsa Worcestershire, il tabasco, il consommè, il cren, il  sedano, il sale, il  pepe nero, il pepe di Caienna e il succo di limone. Può bastare? Solo a pensarci mi viene la pelle d’oca!

SAGITTARIO: COSMOPOLITAN

cosmop

Chi non beve in compagnia o è un ladro o è una spia: questo è senz’altro il tuo motto! Cittadino del mondo, girovago e gran godurioso, per te bere è un modo come un altro per socializzare, dato che ogni occasione è buona! Un ottimo cocktail è fondamentalmente il leit motif o la colonna sonora portante della tua vita e delle tue serate: d’altra parte, si sa che quando sei in compagnia cammineresti anche a gambe all’aria se ti venisse richiesto:-). Dunque, se non altro per il nome, niente pare più azzeccato di un buon Cosmopolitan, un cocktail a base di vodka al limone, cointreau e succo di mirtillo divenuto famoso grazie alla serie TV “Sex and the City” e alle sue 4 scatenatissime protagoniste. E così hai una splendida opportunità: quella di fare il giro del mondo con un solo sorso! L’origine del Cosmopolitan è controversa: si dice sia stato ideato intorno agli anni ’70 da diversi bartenders statunitensi e portato a San Francisco nel 1987 da un certo John Caine. Indubbiamente, la sua esplosione di popolarità è dovuta al telefilm. Da buona Sagittario, lo aggiungo spesso e volentieri ai miei preferiti  🙂

CAPRICORNO: GLEN GRANT WHISKY

GLENGRANT

Il tuo Segno è dominato da Saturno che è un pianeta tutt’altro che godereccio: sei talmente controllato e razionale che così a prima vista sembrerebbe che Giove e Nettuno non ti siano passati nemmeno vicino… eppure in trasparenza si può scorgere la presenza gioviana: bere ti piace purchè sia “roba” di qualità. Il tuo motto è “poco ma buono” e generalmente bevi per sottolineare il tuo potere. I vini al metanolo o da 2 € la bottiglia non dovrebbero nemmeno esistere, secondo te. Che cocktail consigliarti? Siccome anche a 18 anni sei già un uomo maturo, con la testa sulle spalle e anche un pochino “stagionato”, forse un buon whisky è quello che fa al caso tuo. Mi ricordi un pò quel Michele dello spot pubblicitario che mandavano in onda spesso qualche anno fa   … quello che non sbagliava mai un colpo e consigliava sempre il Glen Grant al suo amico. Ecco sì, proprio lui, l’intenditore di whisky. Giusto perché tu lo sappia, il Glen Grant è uno  Scotch Whisky single malt, prodotto nell’omonima distilleria situata nella regione dello Speyside, in Scozia. È la seconda marca più venduta al mondo di whisky single malt; nel 2012 è risultata la marca di scotch whisky più venduta in Italia. La distilleria Glen Grant è nata nel  1840, quando i fratelli John e James Grant ottennero la licenza per la produzione; uno dei segreti del suo successo è il fatto che Glen Grant ha sempre coinvolto pochissimi uomini nel suo ciclo produttivo: soltanto quattro persone in 170 anni si sono tramandate i segreti più importanti e gli ingredienti fondamentali per la produzione del whisky, dai fondatori, passando di successione in successione. E tu sei una roccia proprio come il Glen Grant.

ACQUARIO: IL MILANESE CALLA PIRANHA

CALLAP

Innovativo e rivoluzionario fino al midollo, per te distinguerti dagli altri è un must anche quando si tratta di bevande. Se c’è una novità sul mercato, ecco che tu sei lì pronto a coglierla con entusiasmo! Bere ti piace purchè non ti offrano i soliti cocktail scontati, triti e ritriti: in genere, riesci ad essere molto originale ed eccentrico anche nello scegliere i tuoi cocktails, oltre ai locali e alle persone con cui trascorrere le tue serate. Cerebrale ed equilibrato, non disdegni comunque di fare un po’ di bisboccia ogni tanto e, vista l’esaltazione di Nettuno nel tuo Segno, il gomito lo alzi spesso e volentieri, non tanto per piacere quanto  per solidarietà, per la fame nel mondo o per i bambini che muoiono di fame in Uganda :-). L’ultimo ritrovato in campo alcolico di cui mi è giunta notizia è il Milanese Calla Piranha, creato dal bar manager Daniele Confalonieri dell’Hotel Principe e Savoia di Milano: caldo e solare come i colori delle terre bagnate del Mediterraneo, il nuovo cocktail sprigiona tutti i profumi e le sensazioni del succo di lime, della cachaca, dell’arancio, dello zucchero di canna e dello zafferano di cui è composto. Tra l’altro, il Calla Piranha è inserito in un contesto sociale dato che fa parte di una schiera di cocktails innovativi ideati dal circuito di Hotel di lusso facenti parte della catena Dorchester (di cui fa parte anche il Principe e Savoia). Troppo avanti!

PESCI: CAIPIROSKA ALLA FRAGOLA

CAIPIROSKAFR

Si può affermare senza dubbio che sei il più portato verso i fumi dell’alcool dato che Nettuno e Giove abitano praticamente nel tuo Segno: fragile e insicuro, ti alcolizzi principalmente per stordirti e per dimenticare. Ebbene sì, sei potenzialmente un alcolizzato.  Quello che non capisco è che cosa mai tu debba dimenticare dato che comunque già non ti ricordi mai di niente!!! :-). Tra l’altro, siccome sei anche un artista, bere per te potrebbe diventare anche un’arte: ecco che allora ho pensato di affibbiarti un cocktail-capolavoro come la Caipiroska alla fragola, frutto che tu adori: tanto di cappello ai brasiliani che l’hanno inventato perché va giù che è un piacere J. In effetti, la Caipiroska è una rivisitazione abbastanza moderna della Caipirinha, cocktail “storico”, originario del Brasile, a base di Cachaca (distillato della canna da zucchero).
La preparazione e gli ingredienti dei due cocktail sono sostanzialmente gli stessi: cambia la base alcolica (Vodka secca per la Caipiroska) e l’aggiunta delle fragole.
La Caipiroska si può preparare anche con altri frutti, a seconda dei gusti. Ce l’hai ancora il numero degli Alcolisti Anonimi ? 🙂

A tutti: buone bevute e buona estate!

Ilaria Castelli

NB: le informazioni storiche sui cocktails sono tratte da Wikipedia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...