Quale partner può davvero essere irresistibile per noi? – Marte e Venere in VERGINE

“C’è una forza sottile e imperscrutabile che attrae gli esseri l’uno verso l’altro, li avvicina e li avvince, che li consuma e li perde. Una forza che attraversa i singoli ma non appartiene alla coscienza: un impulso che […] attira e orienta i percorsi degli uni verso gli altri, unendoli, facendoli interagire e proiettandoli oltre, dopo averli trasformati. Non sappiamo chi sia l’alchimista segreto che muove e combina gli elementi, se non attraverso gli effetti che produce…”

Aldo Carotenuto – Riti e miti della seduzione.

Nei precedenti articoli abbiamo cercato di analizzare da un punto di vista astrologico i meccanismi che ci spingono ad essere attratti dal nostro partner ideale. C’è qualcosa che il nostro Essere ricerca ad ogni costo per proseguire nel suo sviluppo individuale, qualcosa che spesso rimane del tutto inconscio. Ma quando incontriamo una persona che incarna questo “qualcosa”, non è raro che scatti in noi un’inusuale attrazione nei suoi confronti.
Abbiamo dunque visto quali possono essere i “compagni” più desiderabili per l’uomo e la donna che hanno, rispettivamente, Venere e Marte nei primi cinque segni zodiacali. Oggi ci dedichiamo al sesto: la Vergine.
Vittima nel corso degli ultimi secoli di un maldestro tentativo di moralizzare l’antichissimo sistema simbolico dell’Astrologia, la Vergine è, a tutt’oggi, molto probabilmente il segno più frainteso. I nativi vengono spesso descritti enfatizzandone solamente la tendenza ad essere freddi, meticolosi, prudenti ed eternamente apprensivi, nonché perseguitati da uno zelante interesse per i dettagli. Qualità molto più importanti come l’elevato potenziale di autonomia e la capacità di vivere senza dipendere da nessuno vengono spesso minimizzate. Ma si sottovaluta spesso anche il grande senso di responsabilità, la pazienza e le capacità di accudimento, le notevoli doti organizzative e un notevole buon senso analitico.
Non è probabilmente tra i segni che si lasciano andare con facilità al desiderio e al relativo piacere. E non è probabilmente nemmeno tra i segni più inclini ad esuberanti manifestazioni emotive, ma sia per l’uomo che per la donna, questa posizione di Venere o Marte descrive un carattere con una ricchezza di qualità che possono risultare meno evidenti all’osservatore poco attento. Questi individui sono ad esempio spesso inclini a rapportarsi con il partner prendendosene cura con grande dedizione. Il compagno tende inoltre ad essere incoraggiato a valorizzare se stesso nel lavoro e ad essere più attento alle questioni di salute.
Senza dubbio c’è grande selettività e un’indole esigente, che spesso deriva però dal bisogno di proteggere una sfera emozionale e sentimentale particolarmente sensibile. Difficilmente questa tendenza deriva infatti da un eccesso di confidenza nelle proprie qualità o dall’irrefrenabile bisogno di esplorare nuove possibilità.
Vediamo quindi qualche dettaglio in più su ciò che anima i partner nel cui oroscopo gli “astri dell’Amore” si collocano nel segno della Vergine.

L’uomo con Venere in Vergine

Se avete qualche dubbio sul fatto che quest’uomo possa desiderare una compagna esageratamente romantica e capace di coinvolgimento emotivo infuocato, probabilmente i vostri sospetti sono fondati. Venere è “in caduta” in questo segno, come affermavano gli antichi. Brilla più su un versante interiore che in maniera appariscente. La donna che egli desidera deve avere profondo buon senso, buon gusto, raffinatezza e razionalità. Una donna efficiente, autonoma, che “basta a se stessa” e che sappia appoggiare su una base di concretezza i pilastri fondamentali della sua vita. Meglio ancora se sa porsi come interessante stimolo intellettuale per lui. Una donna dotata di profonde capacità analitiche, capace di notare quello che ai più sfugge.
L’uomo con Venere in Vergine difficilmente cerca la donna appariscente, o impulsiva, o istrionica. Non è generalmente nemmeno la spontaneità a colpirlo. La desidera concreta e organizzatrice, indipendente e realista. È attratto da una bellezza semplice ed essenziale, dalla donna che ha grande cura di se stessa.
Non avvicinatevi quindi a lui solo per giocare. Dopo un breve periodo, tende a prendere sul serio anche la seduzione. Fatelo quindi solo se avete intenzioni serie, perché è con grande correttezza e serietà che a sua volta lui risponderà.

La donna con Marte in Vergine

Inguaribilmente esigente, la donna con Marte nel segno della Vergine rischia di essere quella meno facile da accontentare. Il profilo psicologico correlato a questa posizione planetaria descrive una donna consapevole del proprio valore e che, grazie alle sue doti di abilissima osservatrice, conosce prima di chiunque altro pregi e difetti del potenziale partner. La sua spinta di base è quella a cercare un uomo attento alle sue esigenze, prudente, profondamente riflessivo. Nell’uomo, pacatezza, modestia e riservatezza non fanno diminuire il suo interesse, dal momento che sono piuttosto le qualità opposte a renderla inquieta e infastidita.
Generalmente incline a muoversi con prudenza nell’ambito dell’espressione spontanea della sua emotività, ama l’uomo che la sa conoscere e comprendere senza la necessità di dover essere costantemente messo al corrente sui delicati stati interiori che percepisce in se stessa, e che sappia al contempo anche esserne il silenzioso custode.
Inutile poi ribadire che un uomo all’altezza delle sue aspettative non può certamente essere carente in intelligenza, cultura, buon senso e giudizio morale.
Mostratevi gentili, affidabili, concreti e inclini alla stabilità. Siate anche delicati, sensibili e comprensivi, e guadagnerete interessanti posizioni nella classifica in cui questa donna cataloga minuziosamente i pretendenti. Aggiungete un po’ di tatto, riservatezza e perspicacia, e vi assicurerete una buona mano da giocare. E non dimenticate mai che anche lei prende molto molto sul serio le vostre dichiarazioni, con tutto ciò che ne consegue.
Fatele comprendere che invece siete grossolani, ignoranti, imprudenti, spavaldi e altezzosi, e attiverete il suo sensibilissimo sistema di allerta. Da quel momento, risalire la classifica sarà un impresa davvero ardua.

Con la Vergine abbiamo dunque completato la prima metà del circolo zodiacale. A breve ci attenderà l’elegante segno della Bilancia.
Nel frattempo, se ancora non conoscete la posizione nello Zodiaco del vostro pianeta Venere (se siete uomini) o del vostro pianeta Marte (se siete donne) potete calcolarla anche online, su uno dei tanti siti gratuiti disponibili, come questo: astro.oroscopi.com.

Andrea Biasioni


Tutti gli articoli sul partner ideale e la posizione di Marte / Venere:

ArieteToroGemelliCancroLeoneVergineBilanciaScorpioneSagittarioCapricornoAcquarioPesci.

Annunci

2 thoughts on “Quale partner può davvero essere irresistibile per noi? – Marte e Venere in VERGINE

  1. ho letto che generalmente “venere in vergine” non é molto positivo a causa dell eccessivo “pudore” che questa congiunzione crea. é d accordo ?

  2. ciao! rispondo io perchè Andrea al momento è in altre faccende affaccendato :-). Dunque dire che Venere in Vergine non è positiva non è corretto… sicuramente chi presenta questa posizione di venere è piuttosto critico, razionale e prudente nelle questioni sentimentali ma non esprimerei un giudizio su questo… nel senso che non necessariamente è un aspetto negativo. A volte andarci coi piedi di piombo può essere utile :-). Comunque sicuramente non è una Venere immediata e bollente come una Venere in Leone. Grazie e ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...